17 feb 2012

La ricetta per una pasta davvero gustosa: Casarecce con mortadella, santoreggia, capperi e pistacchi

Finalmente il freddo e il gelo della settimana scorsa sembra esser passato, ho così potuto verificare come stavano le piantine del mio terrazzo, quelle nella serra non han avuto problemi quelle invece fuori ... una strage!  Tra quelle salvate faceva bella mostra di se la santoreggia, anzi  l'ho trovata proprio bella rigogliosa, ne ho presi alcuni rametti e li ho portati in cucina per utilizzarli. Subito ho pensato di preparare un secondo a base di carne però poi pian pianto mi è venuto in mente che avrei potuto fare un sugo, ho quindi scelto una buona pasta optando per le casareccie, mi son messo a pensare a cosa avrei potuto mettere nel sugo e all'improvviso sentendo il profumo della santoreggia mi è venuta in mente la mortadella! mi son detto "Si della mortadella croccante!" per rafforzare il tatto croccante e apportare un sapore tendente al dolce ho subito pensato al pistacchio, classico compagno di avventura nella mortadella, per completare il tutto un po' di pomodoro e qualche cappero di pantelleria.  Il sugo nella mia mente era pronto, bastava solo mettersi ai fornelli, detto fatto indossato il grembiule mi son messo a preparare il tutto mentre cuoceva la pasta.  In meno di 20 minuti le casarecce facevano bella mostra di se al centro dei piatti. La prova assaggio è stata superata ampiamente e la richiesta del bis da parte di tutti credo sia stato la miglior prova della riuscita del piatto.


Una pasta facile e veloce da preparare ma allo stesso tempo davvero gustosa  e succulenta, una ricetta veramente semplice e alla portata di tutti.

Ingredienti per 4 persone:

320 grammi di casarecce
200 grammi di mortadella  tagliata un po' più spessa
100 grammi di pistacchi
alcuni rametti di santoreggia fresca
Passata di pomodoro
un cucchiaio di capperi di Pantelleria sotto sale
Olio evo
sale e pepe


Mettere a bollire l'acqua, all'ebollizione salare e cuocerci la pasta per il tempo indicato. Nel frattempo tagliare  a piccole strisce la mortadella quindi farla andare in una padella capiente a fiamma vivace sino a quando non risulterà croccante. Levare la mortadella con una pinza dalla padella e metterla in un piatto caldo da parte. Nella stessa padella versare due cucchiai d'olio, qualche cucchiaio di passata di pomodoro, aggiungere i pistacchi e i capperi (io ci lascio il sale attorno in modo da non salare il sugo), aggiungere i rametti di santoreggia e far andare per 5 minuti. Aggiustare di sale e pepe. Scolare la pasta bella al dente e trasferirla in padella col sugo, aggiungere la mortadella preparata precedentemente e far saltare su fiamma per un paio di minuti.

Servire al centro del piatto e buon appetito a tutte e tutti!

Se ti interessano altre ricette per degli ottimi primi CLICCA QUI

7 commenti:

Elisa ha detto...

Un primo ricco e gustosissimo!

riccioli di cioccolato ha detto...

Davvero invitante...bravissimo.

Nani e Lolly ha detto...

Carissimo ma che fai mi tenti?
Ottimo primo veramente gustoso! Nani

raffy ha detto...

troppo golosa...wow!

Simona Mastantuono ha detto...

mitico hai messo anche call me..parliamoci con sky...

Loredana ha detto...

Primo veloce e gustoso...questo te lo copio, sicuro!!

buon we loredana
ps per favore elimina la parola di controllo dei commenti...rallenta e scoraggia! ;)

marguerited ha detto...

ottima ricetta, semplice e da provare.
grazie
marg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis