14 apr 2011

Trancio di palamita alla piastra su foglia di limone con emulsione olio evo e cerfoglio

Adoro il pesce azzurro, forse lo ve ne sarete accorti, lo preparo spesso (ad esempio qui, qui e qui), soprattutto mi piace approfondire sapori e profumi diversi, spezie e ingredienti insoliti, i più delle volte mi viene incontro il mio terrazzo che lentamente si sta trasformando in un orto prensile .... come in questo caso. Stavo pensando a come cucinare la palamita che avevo appena comprato in pescheria e che mi stava aspettando in frigorifero, ero sul terrazzo che stavo dando da bere all'alberello di limoni, quando guardando i nuovi fiori che stavano sbocciando ho pensato: "e se usassi qualche foglia?" si proprio le verdi foglie del limone, se avete la possibilità di procurarvele provate ad usarle in cucina, arricchiranno i vostri piatti di un profumo buonissimo senza però incidere sulla acidità della preparazione; detto fatto ho preso qualche foglia dai rami, mi son girato e dal vasetto ho tagliato dei rametti di cerfoglio (lo vedete nella foto) e la ricetta nella mente era pronta.

L'importante quando si cucina la palamita e altri pesci simili è non esagerare mai con la cottura, diciamo di più con il pesce c'è sempre la tendenza ad esagerare i tempi di cottura, in relatà non c'è bisogno di lunghi tempi, pensate solo ad una cosa: i pesci vivono sott'acqua dove la forza di gravià è bilanciata (approssimativamente) dalla spinta di archimede, con l'effetto di non sentire gli effetti della grvità, quindi il loro apparato muscolare non deve essere forte e come quello degli animali che vivono "di sopra"; in particolare le loro fibre muscolari hanno uncontenuto di tessuto connettivo e collagene minore rispetto a quelle degli animali terrestri, per questo hanno una carne più tenera.

Ho quindi cotto alla piastra dei tranci di palamita e poi li ho conditi con un'emulsione di olio extra vergine di oliva e cerfoglio, se non avete quest'ultimo potete usare del prezzemolo.

Ecco quindi la ricetta facilissima per cucinare questi ottimi tranci di palamita su foglia di limone con emulsione di olio evo e cerfoglio.

Ingredienti per due persone:

4 tranci di palamita
4 foglie di limone
alcuni rametti di cerfoglio
Olio evo
sale

Lavare e tritare il cerfoglio lasciandone alcuni rametti, di solito i più belli, interi per decorare il piatto, quindi aggiungere i trito un una tazzina d'olio evo ed emulsionare per bene.
Versare poco olio su di una piastra in ghisa o una padella larga, adagiare quindi le foglie di limone e su ognuna di essa i tranci di palamita, cuocere a fiamma moderata per un paio di minuti, quindi girare i tranci e risistemare i tranci girati sulle foglie quindi terminare la cottura per un paio di minuti, dipende dall'altezza del trancio e da quanto lo volete rosso / rosa / stracotto.... quindi salare e sistemare i tranci al centro del piatto.
Versare su ognuno di essi un po' di emulsione e decorare con alcuni rametti di cerfoglio.

buon appetito a tutte e tutti!

18 commenti:

valerioscialla ha detto...

Buonissima questa ricetta. IO adoro la palamita e molto spesso la cucino anche io, anche perchè nei nostri mari è molto comune. Un saluto

Valentina ha detto...

Ciao! Ma lo sai che non avevo mai pensato di utilizzare le foglie del limone!! Anche questa idea mi piace molto. Anch'io a Milano ho un terrazzo trasformato in piccolo orto (moda degli ultimi anni in città)...e che bello che potere cogliere qualche essenza fresca fresca! a presto

max - la piccola casa ha detto...

x valerio scialla: grazie, anche io l'adoro, un pesce gustoso sia cotto che crudo, dal rapporto qualità prezzo veramente ottimo e molto spesso a chilometro 0

x valentina: prova ad utilizarle, sono ottime anche con la carne o con le acciughe.

Tamtam ha detto...

ciao Max ricetta molto bella, è un buon pesce la palamita, e poi è sicuramente di mare non ci sono allevamenti, e buono anche il prezzo...

Giusy ha detto...

Stre-pi-to-sa!! Le pietanze cotte sullle foglie di limone conferiscono sempre un gusto così buono!!
Buona giornata!

Francesca ha detto...

Una vera delizia!!

Saretta ha detto...

Che meravigliosa idea!
DEvo trovare questo pescetto e rubare le foglie al limone dei miei ;)Anch'io sono una fan del pesce azzurro!

Gianni ha detto...

La palamita l'ho solamente pescata ma mai mangiata! In effetti mi hanno sempre detto che è ottima! Segno....bavissima, baci

Gianni ha detto...

Oppssss....mi è scappato....causa l'abitudine che i blog sono quasi tutti al femminile! Bravissimo!!!!

Rossella ha detto...

ciao Max ! Felice di averti conosciuto ! Mi piace il tuo blog ! Questa ricetta è gustosissima !! e mi piacciono molto le tue foto, i pomodorini bloody mary spaccano l'obiettivo !!! Un caro saluto !

Rossella ha detto...

ciao Max ! Felice di averti conosciuto ! Mi piace il tuo blog ! Questa ricetta è gustosissima !! e mi piacciono molto le tue foto, i pomodorini bloody mary spaccano l'obiettivo !!! Un caro saluto !

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Max
che bello conoscere un concittadino! Pensavo che prima o poi sarebbe capitato, aspettavo ed eccoti qui. Adesso ci frequenteremo almeno via blog. Ottima la palamita, anche se non riesco a trovarla facilmente. Dove la compri? Intanto ho letto gli altri commenti e vado a cercare i pomodorini bloody mary :)
Baci
Carla Emilia

Un'arbanella di basilico ha detto...

Li ho trovati e ho letto: sono affascinata. Ho quasi tutto in casa e quindi nel weekend li proverò. Ti farò sapere. A presto
Carla Emilia

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Ciao Max ben ritrovato siamo amici su fb per cui eccoci tra i tuoi sostenitori, era un pò che volevamo passare ma il tempo è sempre poco ...
Complimenti per il blog e per la bella ricetta.
Grazie della tua visita a presto...
Un saluto dai viaggiatori golosi e tuoi concittadini !!!

Milen@ ha detto...

Non mi sarà facile procurarmi foglie bio, ma proverò ....

riccioli di cioccolato ha detto...

Caspita, sai che non conosco questo pesce!!! sai se viene chiamato in qualche altro nome?

Gio ha detto...

sono d'accordo non bisogna mai cuocere troppo altrimenti la carne diventa stopposa
bella l'idea della foglia di limone :) ottimo piatto!
buon we

Marjlou ha detto...

Che bello avere un terrazzo in città dove coltivarsi un piccolo spazio di paradiso!
Come sempre foto splendide e ricetta proprio come piace a me: saporita ma senza troppi fronzoli!
Ti auguro un buon weekend!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis