23 nov 2010

Filetto di Cefalo (Muggine) con prezzemolo riccio, basilico e aglio di vessalico

Ecco una ricetta gustosa a base di pesce azzurro semplice e veloce da preparare. L'idea è nata mentre cercavo un po' di pesce in pescheria, ho visto dei bei cefali (muggini - Mugil cephalus), un pesce che non gode di un'ottima reputazione per il fatto di vivere spesso in branco vicino alle coste, se pescato più al largo o in coste non fangose ha carni saporite che non hanno niente da invidiare a quello che molti credono essere il suo cugino più famoso: il branzino, ha inoltre un ottimo rapporto qualità prezzo visto che si riesce a trovare molto facilmente a prezzi inferiori ai 5 euro al chilogrammo (novembre 2010). Come dicevo prima, mi trovato in pescheria indeciso su cosa preparare quando ho visto due bei piccolo cefali, li ho presi e arrivato a casa ho pensato subito a questa semplice ricetta preparata utilizzando dell'ottimo aglio di Vessalico e due erbette che crescono nei vasi sul mio terrazzo; basilico e prezzemolo riccio.

La preparazione è molto semplice e veloce mentre il gusto è assicurato grazie anche alle proprietà organolettiche dell'aglio di Vessalico che ha un aroma delicato ma dal sapore intenso con noti leggermente piccanti e soprattutto un'alta digeribilità, mentre il basilico e il prezzemolo riccio fresco ne arricchiscono il profumo e il gusto.

Ecco quindi la mia ricetta per preparare queste ottimi filetti di cefalo, un piatto di pesce gustoso e saporito e dall'ottimo rapporto qualità prezzo.

Ingredienti per due persone
due cefali freschi non molto grandi
un mazzetto di prezzemolo riccio
alcune foglie di basilico
due spicchi di aglio di Vessalico
vino bianco secco (ideale un Pigato o un Vermentino)
sale
Olio extra vergine di oliva ligure.

Sfilettare il pesce, già eviscerato e squamato, con un coltello partendo dalla pinna e muovendo il coltello, tendolo attaccato alla lisca, sino alla testa. Sbucciare l'aglio e tritarlo insieme al basilico e al prezzemolo riccio, di questo tenetene qualche gambo per decorazione.

Ungere la padella con poco olio e cuocerci per pochi minuti il pesce tenendo la parte con la "pelle" verso il basso,e coprendo leggermente con un coperchio, quindi salare e aggiungere il trito aromatico, bagnare con poco vino bianco e par sfumare, terminare la cottura per una paio di minuti.

Sistemare il filetto al centro del piatto e decorare con qualche rametto di prezzemolo riccio.

Buon appetito a tutte e tutti!

8 commenti:

marguerited ha detto...

grazie max per questa ricetta.E' da provare.
Mi capita spesso di trovare i muggini dai pescatori e anch'io lo apprezzo molto, ho trovato anche una ricetta sarda per cucinare i muggini che prevede di utilizzare l'aceto e penso che sia un buon abbinamento.buona giornata
marg

max - la piccola casa ha detto...

grazie, oltrettutto il cefalo è pesce sostenibile

Giuseppe Ricchizzi ha detto...

max, non abbiamo trovato le "alici", c'è stato consigliato il cefalo a filetto..."2 cefali corrispondenti a 1/2 kg (5 euro kg, siamo nel 2012 risp. al tuo post)puliti e resi a filetto, ho trovatola tua ricetta e l'ho consigliata..mia moglie proponeva olio e limone; altra soluzione classica col pomodorino..marinati o al forno"..penso la tua sia ottima..grazie

Giuseppe Ricchizzi ha detto...

max, non abbiamo trovato le "alici", c'è stato consigliato il cefalo a filetto..."2 cefali corrispondenti a 1/2 kg (5 euro kg, siamo nel 2012 risp. al tuo post)puliti e resi a filetto, ho trovatola tua ricetta e l'ho consigliata..mia moglie proponeva olio e limone; altra soluzione classica col pomodorino..marinati o al forno"..penso la tua sia ottima..grazie

Giuseppe Ricchizzi ha detto...

max, non abbiamo trovato le "alici", c'è stato consigliato il cefalo a filetto..."2 cefali corrispondenti a 1/2 kg (5 euro kg, siamo nel 2012 risp. al tuo post)puliti e resi a filetto, ho trovatola tua ricetta e l'ho consigliata..mia moglie proponeva olio e limone; altra soluzione classica col pomodorino..marinati o al forno"..penso la tua sia ottima..grazie

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie a te e poi il cefalo è un cugino molto stretto del branzino ... e quindi un ottomo sostituito, devo provararlo con olio e limone, mi mandi la ricetta di tua moglie ?

Giuseppe Ricchizzi ha detto...

..quella di mia moglie era semplicissima:bastava mettere un pò di olio, limone, prezzemolo, un aglio-scalogno (cipollotto cn pelle rosacea) dell'orto di mio suocero (potenza)..farlo cucinare..alla fine se preferisci un pò di olio extravergine di oliva crudo; giusto una virgola e se vuoi decori con prezzemolo o basilico tritato (niente di eccezionale)

Giuseppe Ricchizzi ha detto...

..quella di mia moglie era semplicissima:bastava mettere un pò di olio, limone, prezzemolo, un aglio-scalogno (cipollotto cn pelle rosacea) dell'orto di mio suocero (potenza)..farlo cucinare..alla fine se preferisci un pò di olio extravergine di oliva crudo; giusto una virgola e se vuoi decori con prezzemolo o basilico tritato (niente di eccezionale)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis