13/mag/2007

una ricetta veloce: spaghetti con mortadella, pistacchio e finto arrosto.

Questa ricetta l'abbiamo preparata venerdì sera ma riesco a pubblicarla solo oggi, è una ricetta di quelle tipo: cosa mangiamo oggi? apri il frigo e non trovi molto... ci sono molti ingredienti nel freezer ma andrebbero scongelati... così guardi un po' gli ingredienti che hai a disposizione, in frigo c’è un etto e mezzo di mortadella e pensi: “ma si, ci faccio una pasta!” e così pian pian aggiungi mentalmente gli altri ingredienti, un po’ di finto arrosto per il gusto, ah si cosa è il finto arrosto? Il finto arrosto nella piccola casa, è un piccolo sughetto, che mi ha insegnato mio padre, in cui si fa imbrunire una cipolla tritata nel burro e olio, con delle foglie di alloro e rosmarino e del vino rosso. Lo chiamava finto arrosto perché il profumo ricorda il fondo degli arrosti.

L’ultimo ingrediente che ho pensato di aggiungere è qualche pistacchio, ho immaginato che ben si sarebbe armonizzato con la mortadella (ma perchè alcuni la chiamano mortazza?) in quanto, il pistacchio è normalmente aggiunto nella lavorazione e preparazione di moltissime mortadelle.
Così in poco tempo abbiamo preparato questo piatto, quasi un fast food, e devo dire che il risultato è stato veramente gustoso.
Ecco quindi la ricetta e gli ingredienti degli spaghetti alla mortadella, pistacchio e finto arrosto.

Ingredienti (x 2 persone)160 gr di spaghetti (sono più buoni quelli trafilati a bronzo)
150 gr di mortadella
1 cipolla tritata
1 pezzo di burro sui 20 – 30 grammi
2 cucchiai d’0lio extra vergine di oliva
3 foglie di alloro
Un ramoscello di rosmarino
Una manciata di pistacchi.
Un bicchierino di vino rosso tipo barbera fermo
Sale

Per prima cosa mettere su l’acqua per la pasta, poi tagliare a strisce tipo pappardelle la mortadella, in una padella mettere il burro e i due cucchiai d’olio, scaldare a fiamma bassa finche il burro non si è sciolto, aggiungere quindi la cipolla, le foglie di alloro e le foglioline del rametto di rosmarino, fare quindi imbrunire la cipolla, aggiungere la mortadella e sfumare con il vino rosso.

Quando l’acqua bolle buttare la pasta e il sale (il sale va a gusto). Cuocere lasciandolo al dente, scolare la pasta e passarla nella padella con il sugo, aggiungere la manciata di pistacchi e saltare a fiamma un po più intensa per due minuti.

Servire al centro del piatto, e per chi vuole, aggiungere un goccio di un buon olio extra vergine d’oliva.

Buon appetito con questa ricetta veloce e appetitosa!

8 commenti:

Morrigan ha detto...

Perchè a Roma si chiama così!!! ^__^
Ma te stai in Liguria? O___o
Bau

max - la piccola casa ha detto...

Si io sto in quel di Genova /Zena), ma ho vissuto per un anno a Roma, quando lavoravo per una grossa azienda telefonica con sede ad Anagnina

PlacidaSignora ha detto...

Ma buona! Il finto arrosto poi è geniale così. Io di solito faccio una cosa simile, salvia, aglio (schiacciato intero con buccia e poi eliminato), olio, un cucchiaino d'estratto di carne liebig, goccino di vino bianco.
:-)*

max - la piccola casa ha detto...

placidasignora grazie per la ricetta del finto arrosto!

CoCo ha detto...

MAX ottima la tua ricetta improvvisata. L'altra sera proprio mi sono trovata ad improvvisere un piatto di pasta avendo a disposizione solo aglio olio tonno in scatola olive pepe nero e un'acciuga sotto sale. ti dirò era un sigior piatto e poi trovo diveretente inventare con quel che si ha a portata di mano.

CoCo ha detto...

sigior sta per signor scusate la fretta

I sognatori di Cucina e nuvole ha detto...

Direi che hai avuto un'idea quasi geniale!

Maurizio da Parigi (si: famiglia :-)) ha detto...

Giusto quello che mi serviva per stasera. Gli ingredienti nel mio frigo erano un total match. Ho solo sostituito gli spaghetti con le pappardelle e aggiunto una grattatina di parmigiano e qualche pisello. Fantastico! Grazie della ricettina e del tocco di classe del finto arrosto che da ora in avanti entra anche nel mio ricettario :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis