02 mag 2013

Il pesce facile da preparare: Ombrina al forno con patate, cipolle, mirtilli e erbette



Ecco una ricetta davvero semplice per un ottimo pesce pescato saporito e accompagnato con delle patate davvero gustosa.  Come sempre per il pesce mi son affidato al pescato del giorno in vendita dal mio pescivendolo di fiducia, questa volta c’erano delle bellissime ombrine (umbrina cirrosa), un pesce abbastanza diffuso nel mediterraneo con carni deliziose, ne ho subito presa una facendola pulire e squamare per cuocerla in forno.  Ho deciso di cuocerla insieme a delle pattate aromatizzate con delle erbette fresche (origano, salvia, prezzemolo, foglie di sedano) dei cipollotti e per dare una nota dolce e insolita dei mirtilli essiccati. 

Una ricetta davvero semplice si tratta ma profumatissima, deliziosa e saporita, un secondo gustoso che ancora una volta sfata che il mito che il pesce è difficile da cucinare: non è vero! Basta stare attenti ai tempi di cottura e non soffocarlo con aromi troppo pesanti.

Ecco quindi questa facilissima ricetta per un ottimo pesce cotto in forno l’ombrina con patate, cipolle, mirtilli e erbette

Ingredienti

un'ombrina fresca di circa un chilo pulita e squamata.
due patate a pasta gialla
tre cipollotti rossi
un cucchiaio di mirtilli essiccati
alcune foglie di sedano
prezzemolo
origano fresco
un rametto di salvia
vino bianco secco
Olio extra vergine di oliva
sale e pepe


Far rinvenire in acqua i mirtilli secchi. Lavare le patate e sbucciarle quindi affettarle, versare un filo di olio evo in una teglia da forno e aggiungere ai lati lasciando un vuoto al centro poco più piccolo del pesce, salare a piacere.  Lavare le erbette, tritare le foglie di sedano e i prezzolo, tagliare ad anelli i cipolotti compreso parte  del loro verde.  Salare e pepare l’interno della pancia del pesce, quindi adagiare l’ombrina nella teglia. Versare quindi sia sopra al pesce che sopra le patate, aggiungere il trito di prezzemolo e foglie di sedano, quindi  un po’ di salvia e qualche foglia di origano fresco, bagnare con poco vino bianco e aggiungere una manciata di mirtilli. Mescolare leggermente le patate intorno al pesce in modo che erbette, cipolle e mirtilli vadano anche tra le fette di patate.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 25 / 30 minuti (dipende dalla grandezza dell’ombrina).  Levare dal forno,  quindi servire nei piatto accompagnando i filetti di pesce con il contorno di patate.
 

13 commenti:

Miky ha detto...

Buonissimo =)

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie !!!

consuelo tognetti ha detto...

Ottima proposta di pesce al forno, semplice e profumato senza elaborarlo troppo e lasciandolo protagonista del piatto..complimenti!
la zia Consu

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie consuelo, quando il pesce è buono di suo penso sia importante non sovrastarlo con sapori troppo forti.

Silvia- Perle ai Porchy ha detto...

Eh si. Il pesce al forno è buonissimo! L'idea dei mirtilli lo rende proprio particolare!

Elena ha detto...

Hai ragione, è proprio un ottima proposta.. complimenti

carmencook ha detto...

Bella ricetta Massimiliano, sei davvero bravo!!
Un abbraccio e a presto
Carmen

vickyart ha detto...

hai detto bene basta non soffocarlo troppo :) mai usato i mirtilli con il pesce interessante, ciaooo

Totirakapon ha detto...

Mi piace molto il risotto con le fragole, allora, il pesce coi mirtilli, perché no ?

raffy ha detto...

deve essere ottima... la proverò!!

wilma gagliardone ha detto...

bravo, splendida ricetta, scusa una domanda sciocca: se uso mirtilli freschi, più facilmente reperibili, non cambia nulla vero? Ciao Wilma

wilma gagliardone ha detto...

bravo, splendida ricetta, scusa una domanda sciocca: se uso mirtilli freschi, più facilmente reperibili, non cambia nulla vero? Ciao Wilma

Massimiliano Fattorini ha detto...

ciao wilma, grazie. Puoi usare tranquillamente i mirtilli freschi al posto di quelli secchi, io ne ho sempre un po' di quelli secchi da usare quando non trovo quelli freschi :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis