14 gen 2009

Zuppetta di carciofi con bianchetti (pesce azzurro neonato)


Sabato mattina scorsa dal mio pescivendolo di fiducia avevano dei bei bianchetti freschissimi ad un buon prezzo (25 euro al chilogrammo), i bianchetti per chi non lo sapesse sono il novellame del pesce azzurro, da non confondere assolutamente con il pesce ghiaccio, pesciolini dall'aspetto simile che vengono dalla Cina, purtroppo commercianti truffaldini spacciano questi per bianchetti o neonate di si voglia (in lingua genovese - gianchetti ). Ora noi genovesi siamo molto ghiotti di questi minuscoli pesciolini e li prepariamo in vari modi tra cui l'ottima farinata coi gianchetti. Anche la fra li adora ma in questo periodo non mangia pesce crudo; ho quindi pensato a come prepararli in maniera un po' particolare senza cuocerli troppo; ho quindi pensato che avrei potuto farli "cuocere" nel caldo di una piccola zuppa, ma quale? L'idea mi è giunta ricordandomi l'ottimo abbinamento carciofi - triglie, abbinamento usato anche in alcune frittate liguri di carciofi e bianchetti per l'appunto; quindi ho elaborato l'idea di questa zuppetta di carciofi a cui, una volta versata bollente nel piatto, avrei aggiunto i bianchetti lanciandoli andare con il calore stesso.

Mai idea poteva essere più azzeccata, i carciofi e il pomodoro si son ben amalgamati con i bianchetti, che se pur cotti dal colore hanno mantenuto il loro gusto fresco. i sapori si sono uniti tra loro fondendosi perfettamente. Un ottimo piatto ricco di soddisfazione!

Ecco quindi la ricetta per preparare questa ottima piccola zuppa di carciofi pomodoro e bianchetti

Ingredienti per due persone

5 carciofi
150 gr di polpa di pomodoro
uno spicchio d'aglio
una decina di gambi di prezzemolo
una piccola cipolla
un pezzo di porro di alcune dita
una carota
Olio extra vergine di oliva
200 gr di bianchetti
sale e pepe

tritare grossolanamente la cipolla, l'aglio, i gambi di prezzemolo e la carota, quindi farli "sudare" con tre cucchiai di olio extra vergine di oliva a fiamma bassa in una casseruola alta per 5 minuti. Nel frattempo pulire i carciofi eliminando le foglie più dure, le punte e, tagliandoli, la barbetta interna, metterli a bagno in acqua acidulata con del limone per non farli annerire, quindi tagliarli a spicchi. Aggiungere i carciofi e la polpa di pomodoro nella casseruola e lasciar cuocere per una decina di minuti col coperchio saltando il contenuto ogni tanto, aggiustare di sale e pepe. Coprire con acqua calda e lasciare cuocere per dieci o quindici minuti, dipende dal gusto.

Nel frattempo sciacquare i bianchetti e lasciarli scolare per bene. Passato il tempo di cottura levare la casseruola dal fuoco e tritare con un frullatore ad immersione, se volete potete passare invece tutto al setaccio, riportare a bollore e versare al centro dei piatti fondi e tazze, aggiungere quindi una generosa manciata di bianchetti per ogni piatto.

Buon appetito a tutte e tutto con questa deliziosa zuppetta.

Technorati Tags: , , , , ,

5 commenti:

Fra ha detto...

Spettacolare...io adoro la frittata di bianchetti, ma l'idea della zuppa è geniale, complimenti
Un abbraccio
fra

CoCò ha detto...

Ho letto il tuitolo e me l'aspettavo bianca la zuppa, mi hai spiazzato con l'uso del pomodoro...chissà!

max - la piccola casa ha detto...

x fra: grazie, effettivamente è venuta veramente gustosa!

x cocò: all'inizio avevo pensato di prepararla senza pomodoro, ma poi ho pensato al contributo di acidità e dolcezza che poteva dare e così è diventata rossa!

Jelly ha detto...

Sul mio blog ho lanciato una nuova iniziativa. Se ti va, vieni a dare un'occhiata!

Mitì ha detto...

Bòna! :-*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis