31 ott 2008

Triglie di scoglio marinate con aceto di sherry e lapacho alla piastra


Adoro le triglie, trovo che tra le varie tipologie di pesce azzurro siano tra quelle contraddistinte da un sapore unico e caratteristico, le preparo spesso in molti modi, dalla frittura all'abbinamento con carciofi o con topinambur (ottime), questa volta invece ho preferito una cottura molto semplice; nel congelatore avevo alcune triglie di scoglio di medie dimensioni acquistate quando il loro prezzo era particolarmente vantaggioso, così dopo averle decongelate e ipotizzato una cottura semplice ho pensato di "marinarle" utilizzando una bevanda particolare: il lapacho. Si tratta di un'ottima tisana di una corteccia di un albero che cresce nell'Amazzonia dotata di moltissime proprietà benefiche e dal gusto agrumato, ho pensato che oltre a berla potevo usarla, per abbinamento di colore, con le triglie; inoltre per dare un po' di freschezza (acidità) ho aggiunto un po' di aceto di sherry. Dopo il passaggio alla griglia il risultato è stato ottimo, il gusto delle triglie è stato esaltato dal profumo del lapacho, che ho usato anche in abbinamento come bevanda, e dalla freschezza apportata dallo sherry.
Una ricetta semplice ma gustosa, dal sapore particolare che armonizza perfettamente due mondi diversi, che mi sento di consigliare a tutti gli amanti di questo fantastico pesce!!!

Ingredienti

400 grammi di triglie
un bicchiere di lapacho
un cucchiaio di aceto di sherry
sale e pepe

Pulire le triglie eliminando le viscere quindi metterle a marinare in un contenitore con il lapacho, l'aceto e una spolverate di sale e pepe. Lasciare riposare per alcune ore, quindi scaldare la piastra di ghisa e cuocerle sopra di essere per alcuni minuti.
Servire al centro del piatto e accompagnare il tutto con una bella tazza di lapacho.

buon appetito e buona festa di halloween a tutte e tutti.

Technorati Tags: , , , , ,

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusa Max ,ma non si "spappolano" le triglie scongelandole? Ho sempre sentito consigliare di non congelarle perchè è un pesce delicato. Grazie Anna

NUVOLETTA ha detto...

Che bel piattino!

mammadeglialieni ha detto...

le tue ricette sono semplicissime e di una raffinatezza sublime! l'unico inconveniente è trovare il lapacho e l'aceto di sherry...

Val ha detto...

Adoro anch'io le triglie e cucinate così devono essere ottime! ...ma condivido il dubbio nel commento qui sopra: dove trovo lapacho ecc? :-)
Ciao!

Aiuolik ha detto...

Ma il lapacho dove lo trovo? Oggi da noi c'è un cocktail, niente a che vedere con i tuoi, ovviamente :-)

Ciaooo,
Aiuolik

Jelly ha detto...

Ciao! Ho lanciato un blog event. Se ti va, vieni a vedere di cosa si tratta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis