03 dic 2007

Troffie ( trofie ) con speck, panna e rucola

Mangerei un po’ di pasta con qualche sugo particolare. Con questa indicazione della fra sabato mattina mi son recato per sestri ponente a far la spesa, il problema era che sugo fare? sul tipo di pasta non avevo problemi, volevo utilizzare le troffie di San Lorenzo che mi avevano regalato allo scorso ZenaCamp. Rimuginando su cosa preparare, e su cosa può mangiare le fra, sono arrivata all’idea dello speck e della panna, con l’aggiunta di rucola per dare un po’ di amare e della paprika affumicata sia per il colore che per “vivacizzare” l’affumicato dello speck.

Detto fatto ho preparato questo piatto che è risultato veramente ottimo e ben bilanciato, era possibile risalire ai vari gusti degli ingredienti. Un condimento per la pasta che si può riproporre con altri formati, anzi a proposito voi che formati usereste?

Ingredienti per due persone che presto saran tre

160 gr di toffie
2 fette di speck di circa 80 /100 grammi ognuna
Mezzo cucchiaino di paprica dolce affumicata (in altrernativa un cucchino di concentrato di pomodoro – ma il risultato non è lo stesso)
Un mazzetto di rucola (quella che avanza la si può magiare in insalata)
Sale
150 cc di panna (è sempre preferibile usare quella fresca e non quella da cucina)

Tagliare le fette di speck a bastoncini e quadratini, lavare la rucola, e tagliarne metà mazzetto a strisce. Mettere su l’acqua e far cuocere le troffie (ovviamente salare l’acqua), le mie richiedevano 18 minuti di cottura, nel frattempo far saltare lo speck in padella a fiamma moderata, rimarrà più croccante e rilascerà parte dei suoi grassi, aggiungere quindi le strisce di rucola, la panna e la paprika e una punta di sale far cuocere mescolando per due minuti.

Scolare la pasta aggiungerla alla padella con la salsa in preparazione, aggiungere qualche foglia di rucola, far saltare velocemente in padella e servire al centro del piatto, magari aiutandosi con un coppa pasta come in foto.

Buon appetito a tutte e tutti con questo delizioso piatto di pasta.



Technorati Tags: , , , , ,

21 commenti:

monique ha detto...

ma io sto coppapasta non lo trovo proprio da nessuna parte..in un negozio di casalinghi sabato mi hanno addirittura guardato male...io uso un aggeggio per dare la forma alle svizzere ma non è uguale...!

Bolli ha detto...

Bravissimo!!!!!

Chimera ha detto...

..mmmh...mi è venuto un certo appetito....

elisa ha detto...

di questa pasta ne mangerei tanta anch'io..bravo max..coccolatela la fra adesso!!

Mimmi ha detto...

Buona e bella! Io sono un'amante degli strozzapreti. Penso ci starebbe bene anche questo tipo di pasta. Se puta caso non ci volessi la panna,potrei fare come a Faenza (cioè senza)?
Mik

Liùk ha detto...

io sono un adoratore sia della rucola che dello speck...mia moglie fa un paio di belle ricette di pasta e rucola...magari poi te le passo

k ha detto...

"Due persone che presto saran tre?"
Mi sono persa qualcosa con la mia assenza? Beh, pure in ritardo: congratulazioni a entrambi, e augurissimi soprattutto alla fra!
belle trofie! (o troffie, chissà...)

Roxy ha detto...

Arrivo con qualche giorno di ritardo a farvi gli auguri per la bella novità che presto arriverà nella piccola casa!

Aiuolik ha detto...

Le trofie a me piacciono in tutti i modi, figurati con lo speck! Bellissima anche la presentazione!

Ciao,
Aiuolik

mae ha detto...

mmm ... sembrano davvero fantastiche!!
Devo assolutamente provare questa ricetta. Sicuramente come dice Mik con gli strozzapreti (ed aggiungo fatti in casa) sarebbe il top. Fare come quelli di Faenza (senza panna) sarebbe un po' triste, ma forze un po' di burro al posto della panna non sarebbe male.

Anch'io questo coppapasta non so dove trovarlo, conoscete qualche sito in cui vendo online questi utensili da cucina così belli e così introvabili? :)

ciao ciao
Maè

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

buoneeeeeeeee! neppure io trovo il coppapasta! mi fanno impazzire i piatti fatti così.. uffiiiii

Sere ha detto...

Oh mio Dio... che bontàààààààààà!!!!
Rubo subito la ricetta!!!
Smack

anna ha detto...

Bella presentazione! Da fare appena possibile...con speck, panna e rucola, tutto senza omissioni.

max - la piccola casa ha detto...

x monique: il coppapasta è un cilindro di metallo, io ne ho presi alcuni di varie dimensioni a suo tempo da Gardinali a Sestri Ponente

x bolli: grazie!

x chimera: buon appetito! se prepari questa ricetta fammi sapere se ti è piaciuta

x elisa: grazie, certo che la coccolo, anzi penso che sia la moglie più coccolata del pianeta :-)

x mimmi: interessante l'idea di usare gli strozzapreti, se non vuoi usare la panna prova ad usare un po' di farina o maizena per addensare, e magari del burro

x liuk: grazie liuk, aspetto con piacere le ricette, anche io adoro la rucola, specialmente quella dei "contadini"

x k: grazie k, hai ragione si dirà trofie o troffie? ai posteri l'ardua sentenza

x roxy: grazie!!

x aiuolik: grazie, provale vedrai che ti piaceranno.

x mae: probabilmente il burro va bene, ma è sicuramente più grasso della panna

x elisa: grazie, io come dicevo il coppapasta l'ho trovato qui a sestri

x sere: fai pure, non lo considero un furto, le mie ricette son tutte open source :-)

x anna: grazie, se le prepari fammi sapere se ti son piaciute.

iomilanese ha detto...

per mae e per monique e soprattutto per i coppapasta: www.plurimix-point.it
Viva le trofie, così sono anche più insolite.Mai provate con sugo alla camoglina e cioè 1/2 pesto e 1/2sugo di pomodoro fresco?ciao

stefano ha detto...

bellissimo sia come estetica che come ingredienti complimenti.

graziella ha detto...

DAVVERO STUZZICANTE QUESTO PIATTO!
Brava la Frà che riesce a farsi coccolare da subito!

Mitì ha detto...

Come mi stuzzicano! Proverolle :-*

placidasignora.com

lenny ha detto...

La ricetta è eccezionale, grazie aal'uso sapiente di ingredienti che ben si sposano tra di loro.

Volevo aggiungere una NOTA INFORMATIVA per quelli che non torvano il coppapasta: in attesa di acquistare quello canonico, si può utilizzarne uno "rudimentale", ricavato da una scatoletta di tonno alla quale deve essere eliminata la base, oltre alla parte superiore.
Ho letto questo suggerimento sul forum di Gennarino e l'ho sperimentato personalmente, con risultati apprezzabili.

popa ha detto...

Anche questa pasta mi ispira un sacco....mi sa tanto che te la copio per pranzo

deborah ha detto...

che buona la preparo ssicuramente alla mia girlfiend

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis