24 ott 2007

Sogliola al vapore di menta con olio al tartufo bianco e sale nero delle Havaii (Isola di Molokai)

Alcuni giorni orsono ho comprato un po’ d ingredienti da EVO, tra questi ingredienti c’era il sale nero dell’isola di Molokai (isole Hawaii), si tratta di un sale ricco di elementi minerali di lava vulcanica che in fase di essicazione viene mischiato alla lava vulcanica purificata, che oltre a renderlo nero lo arricchisce di elementi minerali, ed al carbone attivo, che gli conferisce il caratteristico sapore leggermente solforico.

Cercavo quindi come utilizzare questo sale sia in maniera decorativa sia per il suo gusto, ma non mi veniva in mente abbinamenti particolari, poi sabato mattina durante il solito giro della spesa ho trovato delle belle sogliole fresche ad un buon prezzo (14 euro al chilo, e da voi?) , zac colpo di fulmine e mentalmente le ho subito abbinate al sale nero forse per il contrasto cromatico, poi andando verso casa ho terminato la ricetta mentale aggiungendo un po’ di aroma con l’olio al tartufo bianco e ho immaginato la cottura usando delle cime della mia pianta di menta per rinfrescare il profumo.

Detto fatto, terminata la marinatura per il brasato del post di ieri, sabato a pranzo ho realizzato questa veloce e gustosa ricetta, ecco quindi la preparazione di queste sogliole al vapore di menta con olio al tartufo bianco e sale nero delle isole Molokai (Hawaii)

Ingredienti per due persone

2 sogliole fresche
Alcuni ciuffi di menta fresca
Sale nero di Molokai
Olio al tartufo bianco

Pulire le sogliole eliminando la pelle e levando le viscere (se lo chiedete al pescivendolo normalmente ve lo fa lui). Versare nella pesciera (la pentola lunga per la cottura del pesce in acqua) un dito di acqua, vi consiglio quella oligominerale di bottiglia, in quanto quella del rubinetto (bronzino) potrebbe essere ricca di cloro (una sogliola al profumo di ipoclorito di sodi non è certo il top …), aggiungere quindi i ciuffetti di menta fresca. Incominciare a scaldare l’acqua, quando starà per bollire sistemare dentro il ripiano per il vapore con sopra le due sogliole (o tre se son piccole) distese; chiudere bene con il coperchio e lasciare cuocere per poco 5 – 7 minuti (dipende dallo spessore le sogliole)

Impiattare la sogliola al centro del piatto, versare sopra un filo di olio al tartufo bianco e spolverare con il sale nero in grani.

Mangiare caldo e buon appetito !!


Technorati Tags: , , , , ,

10 commenti:

k ha detto...

Hai visto quanto sporca le mani appena lo tocchi? E colora di scuro pure gli alimenti, quindi è giusto da usare a fine cottura. Ma mi piace molto. Questa ricetta è molto sfiziosa, ma... dove hai comprato l'olio al tartufo?
ciao

Cuocapercaso ha detto...

Che prelibatezza! l'idea della menta mi piace molto, da provare!
ciao

Grazia

Liùk ha detto...

tu sei "eccessivo" (troppo bravo) io ho appena cominciato il corso di cucina...mi darai qualche consiglio prima o poi:)

Valentina ha detto...

Bravo Max!Mi hai dato un idea per i sali particolari che mi hanno regalato un anno fa...speriamo siano ancora buoni???(non credo che abbia scadenza il sale!!!)

adina ha detto...

ormai Evo lo conosco pure io! tra te e katia... :-)) mi ispira parecchio l'abbinamento che hai fatto, sai? l'olio al tartufo, con il profumo di menta.. bravo!

graziella ha detto...

La ricettina è davvero sfiziosa, ma una curiosità mela devi togliere, pure a genova le sogliole hanno dei prezzi vertiginosi???

A-lbumina ha detto...

Consiglio una Falanghina per accompagnare il palato.
:-)

bian ha detto...

bella ricetta! l'olio al tartufo mi ispira proprio con la sogliola...

lenny ha detto...

Che ricetta creativa!!! Complimenti

max - la piccola casa ha detto...

x k: si ho notato, io l'ho aggiunto a fine cottura anche perché il sale essendo igroscopico tenderebbe a disidratare la preparazione.
l'olio al tartufo lo avevo preso tempo fa durante una trasferta ma penso che si trovi facilmente in negozi specializzati oppure nella GDO

x cuocapercaso: si la menta da un profumo fresco che si sposava bene con quello del tartufo.

x liùk: consigli mi sa che ne potrai dare te a me! magari poter fare un bel corso di cucina, qui a genova non ho mai trovati di interessanti.

x valentina: in teoria non dovrebbe aver scadenza ma dipende da cosa c'è dentro, si potrebbe quasi lanciare un meme su che sali ognuno di noi ha.

x adina: una volta ho avuto fortuna, ho un po' azzardato l'abbinamento e alla fine i due profumi si sono bene amalgamati.

x graziella: si da paura! spesso le trovi come minimo a 25 euro al chilo!!!!!

x a-lbumina: grazie per il consiglio.

x brian: se lo provi anche te fammi sapere come ti è venuto.

x lenny: grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis