05 dic 2012

Fusilli casarecci con pesce spada, pistacchi di Bronte e topinambur

Sabato sera ho avuto ospiti a cena due cari amici  (ciao Fab e Fra) e come sempre ho cercato di non presentare un piatto che avessero già mangiato a casa mia, questa volta volevo proporre un primo piatto a base di pesce ma con qualche elemento stagionale, era tempo che volevo fare qualcosa con gli ottimi pistacchi di Bronte e con del pesce spada, così girando sul mercato cercavo qualcosa da abbinare, dapprima ho pensato a dei carciofi ma pensavo che la loro "fibrosità" non andasse bene poi ho visto in un panco i topinambur (Helianthus tuberosus - carciofi di Gerusalemme) e come in un fumetto mi si è accesa la lampadina in testa e ho esclamato "Eureka!", era come cogliere due piccioni con una fava, il sapore dei carciofi e la croccantezza delle patatine... oltretutto si sposano in maniera ottimale con il pesce, ad esempio provateli con le triglie come in questa mia ricetta.

Arrivato a casa ho preparato il tutto coadiuvata con la nuova piccola cuoca de la piccola casa, mia figlia Ginevra che ha aperto e pestato tutti i pistacchi, in un attimo poi il tutto era pronto in tavola e devo dire che il piatto è stato un vero successo, gustoso, saporito, croccante, e anche la piccola principessa Ginevra ha fatto il bis!  Ecco quindi la ricetta  per preparare questa ottima pasta con pesce spada, pistacchi e topinambur:

Ingredienti per quattro persone

300 grammi di fusilli casarecci
2 fette di pesce spada
150 grammi di topinambur
100 grammi di pistacchi di bronte
3 scalogni
vino bianco secco - io ho usato del vermentino ligure
Olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Sbucciare i pistacchi e pestarli in un mortaio (con orgoglio posso dire che questo lavoro l'ha svolto in maniera eccellente la mia piccola aiutante di quattro anni e e mezzo, la piccola principessa Ginevra), quindi mettere da parte.  Levare la pelle e la lisca centrale dal pesce spada quindi tagliare le due fette a quadratini: con un pela patate sbucciare i topinambur e tagliarli a fettine sottili mettere tutto da parte. Mettere su l'acqua per la pasta, quando bolle salare e cuocerci i fusilli caserecci lasciandoli al dente. Nel frattempo far andare lo scalogno con qualche cucchiaio d'olio evo quando incomincia a prendere colore aggiungere le fettine di topinabur e bagnare con il vino bianco secco, far andare per una paio di minuti quindi aggiungere i quadretti di pesce spada, aggiustare di pepe e sale, bagnare con mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta e far cuocere per qualche minuto, comunque non più di cinque spegnere e aggiungere i pistacchi pestati, mescolare e coprire. Scolare la pasta, riaccendere al sugo e saltarci dentro la pasta per un minuto, quindi versare al centro del piatto condendo con un filo olio extra vergine e aggiungere qualche rametto di origano fresco.

Buon appetito a tutte e tutti



3 commenti:

Roxy ha detto...

Davvero un'ottimo primo piatto...poi con il tocco della piccola chef.... :-D

CoCò ha detto...

Ricetta appetitosa E BEN PRESENTATA avrai fatto u figurone con i tuoi AMICI

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Cocò,si son rimasti davvero contenti e poi l'aiuto della mia piccola cuoca che sta per compiere cinque anni è stato davvero importatene :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis