11 dic 2012

Filetto di maiale saltato in padella con mirtilli e melograno al profumo di Tequila


Piccoli cuochi crescono era il sottotitolo che avrei voluto usare per questa ricetta, scrivendolo però  mi son son reso conto che il titolo sarebbe alla fine risultato parecchio lungo... forse più della ricetta...; visto che però è giusto dare a Cesare quel che di Cesare, non posso non citare la mia piccola aiutante, la mia vera junior master chef: mia figlia Ginevra, che a quattro anni e mezzo è ormai la mia aiutante fissa in cucina :-) . Questa volta il suo compito, eseguito alla perfezione, è stato quello di pulire e sgranare uno dei classici frutti di questo periodo, in particolare del periodo natalizio, il Melograno.  Ho pensato di usare i suoi bellissimi grani, che anche la piccola Ginevra ha paragonato a dei bellissimi rubini, abbinandoli a dell'ottimo filetto di maiale, il loro sapore acidulo ben si sposa in con la carne, in Iran ad ad esempio ci sono ottime ricette a base di pollo e melagrana come la  khoresht e fesenjan un stufato di pollo con salsa di noci e melograno. Per far risaltare la nota frutta ho aggiunto anche degli ottimi mirtilli e per dare una nota un po' diversa ho bagnato il tutto con un ottima Tequila blanca.

Un piatto davvero semplice da fare e una ricetta veloce da preparare ma davvero gustosa e ricca di sapore, ecco quindi come cucinare questo ottimo filetto di maiale saltato in padella con mirtilli e melograno al profumo di Tequila:

Ingredienti per quattro persone

un filetto di maiale
un cucchiaio di mirtilli
un cucchiaio di bacche di melograno
un cipollotto
uno spicchio d'aglio
alcuni rametti di origano fresco
olio extravergine di oliva
un bicchierino di Tequila 
sale e pepe nero


Aprire e sgranare il melograno (anche io un questo caso ho potuto avvalermi del prezioso aiuto della mia piccola collaboratrice Ginevra  con l'unico problema che molti grani sparivano .... :-) ), sciacquare i mirtilli e mettere da parte. Levare il grasso in eccesso dal filetto di maiale e tagliarlo a fette spesse circa un dito. Farlo andare in padella molto calda facendolo abbrustolire dai due lati per un paio di minuti in totale, quindi levarlo dalla padella e metterlo da parte coperto con un po' di stagnola; questa operazione è importante in quanto questa prima rapida cottura a fiamma alta fa si che intorno alla carne avvengano le famose reazioni di Maillard che sono responsabili, tra le varie cose, del tipico gusto di carne alla brace inoltre la temperata fa si che le fette di carne si "sigillino" e mantengano all'interno i loro succhi rimanendo più morbide.
Tagliare a fettine il cipollotto quindi farlo andare con un paio di cucchiaio d'olio nella  padella  dove si è fatta abbrustolire prima la carne, aggiungere quindi le fettine di filetto, bagnare con la tequila, aggiungere il melograno e i mirtilli e far andare per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe quindi servire al centro dei piatti e decorare con qualche rametto di origano fresco.

Buon appetito a tutte e tutti !

5 commenti:

Simona Mastantuono ha detto...

che spettacolo il tuo filetto... ps Max continuo a non riuscire a leggere gli altri blog sono proprio un imbranata!!!

Totirakapon ha detto...

Bravo la cuisinière !
Tel père, telle fille !

Amitiés
Claude et Jean

Fabiana ha detto...

Brava Ginevra!
Anch'io quando pulisco i melograni non resisto, i chicchi mi saltano inesorabilmente in bocca!!
Pensa che due settimane fa nei vicoli di Genova, in occasione del Festival dell'Eccellenza al Femminile abbiamo cucinato tutte ricette tematiche sul melograno, molto piacevole, sono nati anche dei cocktail interessanti... chiaramente le mie papille hanno verificato il sapore di ogni singola goccia!!!
Un saluto spotornese

Fabiana

Maru Grisanti ha detto...

Ciao massimiliano piacere di conoscerti complimenti per la ricetta, deve essere ottima, una di queste sere la provero. e complimenti per la tua aiutante. Anche io ho un piccolo cuoco di quasi 5 anni che cucina sempre con me.
Se ti va passa a trovarmi cucinadifotografia.blogspot.com ciao ciao

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie @Maru passo sicuro a trovarti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis