16/nov/2012

Il pesce: Triglie di scoglio alla piastra con timo, erba cipollina e fiocchi di sale al limone

Questa ricetta è così semplice e veloce che si potrebbe pensare e dire che si prepara da se ... l'idea nasce da delle bellissima triglie di scoglio che ho trovato sul mercato, erano li che mi guardavano grandi, fresche e con un prezzo incredibile, non potevo lasciarmele sfuggire! Ne ho prese un po' e tornando a casa ho incominciato   a pensare come prepararle, visto che adoro il loro sapore, unico e personale per così dire, non volevo appesantirle con ingredienti che ne coprissero il gusto, ho quindi pensato a delle erbette fresche, leggere e profumate, mi è bastato poi un giro sul mio orterazzo per scegliere un po' di timo e dell'erba cipollina, poi per esaltarne il profumo fresco ho optato per dei fiocchi di sale al limone, che mi ha permesso di appartare i sentori di questi ottimi agrumi senza bagnarne le carni, in quanto per esaltarne il sapore ho pensato di farle alla piastra. Una ricetta davvero semplice, facile e veloce da preparare, ma ricca di sapore e gusto, un ottimo di presentare un classico pesce azzurro, davvero ottima e alla portata di tutte e tutti.


Ingrediento per due persone
4 triglie di scoglio grandi
alcuni rametti di timo
alcuni rametti di erba cipollina

Eviscerare e pulire le triglie senza squamarle, tritare alcuni steli di erba cipollina, quindi aggiungerli insiee al timo ed ad una presa di fiocchi di sale al limone nel ventre dei pesci. Cuocere le triglie alcuni minuti per parte su di una piastra in ghisa. Servirle al centro del piatto decorandole con alcuni rametti di timo e un po' di trito di erba cipollina.

Buon appetito e buon week end a tutte e tutti!

6 commenti:

Ely ha detto...

Sei sempre raffinatissimo e i tuoi piatti incontrano sempre i miei gusti! Fantastiche queste trigliette! Le farò senz'altro! Un abbraccio e buon fine settimana :)

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie!!! quest piatto però è davvero semplice ho cercato solo di non coprire ma esaltare il fantastico sapore personale delle triglie, se le prepari fammi poi sapere le tue impressioni e critiche

Totirakapon ha detto...

Mi piace molto : "che si prepara da se..."
Le triglie di scglio sono difficili a trovare, qui, a Marsiglia, ma la ricetta sembra ottima !

Buon fine settimana

Nani ha detto...

Quando abitavo in sardegna le mangiavo spesso! Qui mi sarà difficile trovarle, ma il tuo piatto mi piace tanto, semplice come piace a me, con le erbe aromatiche che incontrano i miei gusti! Bion fine settimana!

Tantocaruccia ha detto...

Sono molto contenta di avere scoperto il tuo blog:) sono curiosa da questa ricetta di triglie che solitamente non mangio per un problema di spine.. Ma chissà magari con la ricetta giusta..
Baci e a presto:*

Massimiliano Fattorini ha detto...

x totirakapon: grazie, qui va a periodi ma ogni tanto se ne trovano alcune davvero fantastiche

x nani: grazie e buona settimana anche a te

x tanto caruccia : grazie, effettivamente le triglie a spine non scherzano, ma stando attenti si dovrebbe riuscire a rimuovere interamente la lisca. Se ci provi fammi sapere poi le tue impressioni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis