12 ago 2012

dal Vitel Tonné al Tonno Vitellato ... la ricetta dei filetti di tonno in carpaccio con salsa di bollito freddo, maionese e capperi


Lo so che poi ci lamenteremo del freddo ... prima o poi, ma per il momento non possiamo far altro che lamentarci del caldo, oltretutto i vari nomi che danno alle ondate di aria calda che arriva non ci aiuta di sicuro: Caronte, Caligola, Ulisse, Drago di Fuoco, Lucifero, … ma chiamarle Brezza, Vento Alpino, Freschetto… non si può? Con tutto questo caldo la voglia di star parecchio tempo davanti ai fornelli o accendere il forno è davvero ai minimi livelli, e allo stesso tempo anche la voglia di mangiar cibi caldi e bollenti non è sicuramente alta, chi di voi vorrebbe mangiarsi una spiaggia una bella e fumante polenta al cinghiale? Per questo motivo ultimamente prepariamo piatti che si possono mangiare tiepidi o ancor meglio freddi, ad esempio l’altro giorno ho preparato un ble po’ di bollito che è ottimo freddo accompagnato con delle salse, me ne erano avanzati alcuni pezzi quando e pensavo a come poterli ancora utilizzare quando la Fra mi dice: “potremmo far del vitello tonnato nei prossimi giorni”, in quel preciso istante il mio istinto da Bastian Contrario ha fatto subito capolino e come un lampo ho pensato: “Eh se facessimo del Tonno Vitellato?”. Senza proferire alcuna parola mi son immaginato la ricetta, invece che fare il pezzo di carne con sopra la salsa tonnata avrei fatto il perfetto contrario, dei pezzi di tonno con sopra una salsa di carne, gli ingredienti li avevo quasi tutti, mancava del tonno nella pezzatura giusta, poi un colpo di fortuna e ho trovato dei filetti a carpaccio di Tonno sottolio, un taglio diverso, sottile ma consistente e lunghi abbastanza per essere ricoperti con la salsa.  

Alla sera tornati dal mera mi son messo e li e dopo una veloce frullata al bollito in pochi istanti la ricetta era pronta in tavola, la reazione: la prima esclamazione della Fra è stata “Sei un genio!”  ma ancor meglio è stata la prova gusto, davvero ottimi, tonno consistente e salsa ottima, e poi una volta tutto in bocca ecco uscire il classico gusto del vitello tonnato, solo con una tattilità diversa, una texture particolare, inutile dire che in pochi istanti il piatto è finito e già pensavamo a quando ripreparare questo tonno vitellato. Ecco quindi la semplicissima ricetta per questo piatto freschissimo, che permette oltretutto di far fuori gli avanzi di carne senza sprecarli:

Ingredienti per quattro persone:

150 grammi di bollito magro freddo
Due confezioni di filetti di tonno tagliati a carpaccio
Tre cucchiai di maionese
Un cucchiaio di capperi sotto sale.

Frullare insieme il bollito con metà dei capperi, quindi trasferire in una tazza capiente e amalgamare con la maionese.

Scolare i filetti di tonno dall’olio in eccesso e sistemarli nei piatti, quindi coprirli con la salsa al bollito, aggiungere quindi sopra i capperi rimanenti (vedi foto sopra), decorare quindi il piatto con alcuni rametti di timo.

Buon appetito e buona domenica a tutte e tutti.

4 commenti:

Totirakapon ha detto...

Bello ! molto interressante di fare il contrario ! Bella ricetta !
Ache a marsiglia, fa molto caldo, i frullato e le zuppe fredde sono la base della nostra cucina...

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie!!! e buon ferragosto sperando che la canicola passi un po'

Luna B ha detto...

Questo post mi fa venire in mente che tra poco sarà estate ed io già mi sto preoccupando perchè odio profondamente il caldo e come dici tu ma che chiamassero la sua venuta brezza alpina....Bè in attesa mi gusto questa tua ricetta davvero particolare e mi fa troppo ridere (in senso buono ovviamente non offensivo) il nome Tonno vitellato...chissà che buono però, mi hai fatto venire voglia di provarlo!

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie luna, effettivamente il nome l'ho scelto apposta perché ridicolo e poi mi faceva venir in mente il vitello dai piedi di balsa :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis