27 apr 2009

La pasta ripiena: ravioli di scampi con ragù di rana pescatrice

Questi ottimi ravioli di scampi li ho preparati un po' di tempo fa però negli ultimi tempi è stato un po' tiranno, il trasloco si avvicina, e così solo in queste ultime albe ho avuto il odo di dedicarmi alla scrittura del post.

Non preparo spessissimo la pasta ripiena però l'occasione era ghiotta (scampi e rana pescatrice a buon prezzo) e così mi ci son dedicato. Le dosi della pasta sono indicative ed ognuno sicuramente ha la sua ricetta. Il piatto è molto gustoso grazie sia al ripieno dei ravioli che all'ottimo sugo di pescatrice. Un piatto non difficile da preparare ma la cui resa è garantita, ideale per un giorno di festa, d'altronde una volta i ravioli a Genova si mangiavano nelle feste comandate.

la scelta del ripieno ( gli scampi) è dovuta per non coprire ma impreziosire il ragù di pescatrice, mi raccomando non cucinatelo troppo in modo da non distruggerne il gusto. Il ragù deve risultarre morbido e non secco

ecco quindi la ricetta per preparare questa ottima pasta ripiena i ravioli di scampi con ragù di pescatrice.

Ricetta per i ravioli di scampi:

Ingredienti
mezzo chilogrammo di scampi
1 spicchi di aglio
1 cucchiaio di panna
10 gr burro
1 ciuffo di prezzemolo
100 gr. farina
2 uova
sale marino

Il ripieno:
Sgusciare gli scampi e farli rosolare per un minuto nel burro con uno spicchio d'aglio e una spolverata di pepe, salare ed aggiungere un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Preparare la pasta con la farina, l'uovo e ricavarne due sfoglie ben tirate.
Appoggiarne una sullo stampo per i ravioli, farcire con il ripieno, appoggiare quindi l'altra sfoglia e ricavare i ravioli.

Lessarli in acqua bollente salata e scolarli al dente.


ricetta per il ragù di rana pescatrice:

Ingredienti
una rana pescatrice (o 300 gr di coda di rana pescatrice)
200 g di pomodorini
Un cucchiaio di capperi sotto sale
1 cipolla rossa
un cucchiaio di prezzemolo tritato
1 bicchiere di vino bianco secco
1dl di olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Pulire la rana pescatrice eviscerandola ed eliminando sia gli aculei esterni sia la testa (conservare la testa servirò per dare ulteriore sapore), quindi lavare la coda e tagliarla a pezzi piccoli
Con la testa preparare un brodo di pesce.
Affettare la cipolla e farla “sudare” (non deve assolutamente rosolare) con l’olio in una padella;
Aggiungere la rana pescatrice e farla andare per 5 minuti, bagnare con il vino e farlo sfumare, quindi aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e i capperi (precedentemente sciacquati dal sale), aggiustare di sale e pepe; terminare la cottura per una decina di minuti senza far asciugare eccessivamente e bagnando con il brodo ottenuto dalla testa.
A questo punto versare nella padella i ravioli di scampi, spolverare con il prezzemolo tritato e far saltare il tutto con fiamma un po’ più vivace per alcuni istanti, sistemare al centro del piatto e buon appetito!

Technorati Tags: , , , , ,

19 commenti:

Chi protesta ha detto...

I ravioli di scampi sono un classico dei ristoranti dell'Argentario. Uno dei piatti forti. Ma vengono conditi sempre con sugo degli stessi scampi... Sono un piatto ricco di gusto, allegro e apprezzato .

Federica ha detto...

Beh guarda questa ricetta mi piace troppo, me la segno e presto la devo fare, devono essere super! Grazie

Fra ha detto...

Sembra un piatto molto delicato ma allo stesso tempo ricco di sapori e profumi...ideale per fare bella figura con degli ospiti ;D
Un abbraccio
fra

Antonella ha detto...

Non ho ben capito, il ripieno si ottiene solo triturando gli scampi? Null'altro?

max - la piccola casa ha detto...

x chi protesta: non lo sapevo, se capiterò da quelle parti li proverò sicuramente!

x federica: grazie, se la provi fammi sapere se ti è piaciuta!

x fra: grazie!

x antonella: si io li ho riempiti solo con le code degli scampi, ma volendo esistono molte ricette diverse che prevedono altri ingredienti

VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE ha detto...

che bello vai vai con le ricette di pesce.... sono una frana ma prima o poi devo cimentarmi...
è uno "scoglio" duro ma ce la farò...
Cioa e grazie V

Katia ha detto...

Bellissima ricetta, sicuramente da proporre per una cenetta chic!
ho letto del trasloco... ma dove vai? cambi quartiere o resti a sestri?
un abbraccio
k

max - la piccola casa ha detto...

x valentina: se ti serve ho postato parecchie ricette di pesce, le trovi nei post più vecchi

x katia: si è una ricetta ottima per una cena un po' chic!
rimango in zona a sestri ponente, diciamo vicino alla villa (la vedrò dalla finestra) e finalmente la cucina sarà un po' più grossa!! dopo tanti preventivi alla fine l'ho presa da Mariotti

Mercè ha detto...

Mi ha fatto sempre paura fare pasta in casa, perché nel mio paese non abbiamo abitudine di farla, ma questa ricetta è spettacolare i non poso smetere di farla, deve stare buonissima.
Che ricetta di pasta mi consigli di fare?
La tua bambina sta bellissima e molto grande.

Chiara ha detto...

Ciao Max , buona buona buona.
Ricetta da grande festa .

Buntköchin ha detto...

Very delicious! I love the italian kitchen. It always tastes like summer.

bluerosa ha detto...

"i pomodori a tocchetti" forse lo diciamo solo noi genovesi ma è bellisimo leggerlo nella tua ricetta! bello il tuo blog!

Gunther ha detto...

è una ricetta molto raffinata da tirare fuori nelle grandi occasioni

Mariluna ha detto...

Mi piace molto la tua ricetta, sai che il pesce é la mia passione ma per l a smplicita nell'essere cucinato non trovo tanta creatività...farn dei ravioli non c'avevo pensato poi con gli scampi!!! una domanda...il ripieno dopo averlo spadellato, viene tritatto o lasci gli scampi a pezzi grossi?....condimeno divino!!!
Complimenti Max e felice domenica!

Marilì di GustoShop ha detto...

Hey Max, che golosità !!! Io invece recentemente ho fatto i ravioli di boraggine e non escludo in seguito di accoppiarci un crostaceo nel ripieno e un condimento di pesce, mi stuzzica l'abbinamento. Augurissimi per la nuova casa e la nuova cucina, mi raccomando inaugurala con qualche prelibatezza come questa !!!

casasplendente ha detto...

Complimenti per il blog davvero ben curato , ma soprattutto per i piatti che prepari sono una delizia. Non ho mai mangiato la rana pescatrice in questo modo , devo assolutamente provarla ;-)

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Gustorante ha detto...

molto interessante questa ricetta, complimenti!!! se hai altri idee, consigli, innovazioni....date una occhiata al mio nuovo sito gustorante e lasciateci sapere delle vostre creazioni!!!

Rita & Mimmo ha detto...

Interessanti i capperi nel ragù. E' una tua idea originale o proviene da qualche tradizione?
Io avrei fatto il brodo anche con gli scarti degli scampi e avrei cotto in questo i ravioli al posto dell'acqua.
Quando ti copierò la ricetta farò così.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis