22 set 2008

Tartare di Aguglia imperiale (Marlin del mediterraneo) con cipollotti e il loro verde, pimento e succo di lime (limetta)


Questo sabato il mio pescivendolo di fiducia aveva dei bei tranci di Aguglia Imperiale, un pesce tipico del mediterraneo detto anche per l'appunto Marlin del mediterraneo, dalle carni molto gustose; visto che questa aguggia (si dice così in genovese) sembrava molto fresca ne ho subito preso un bel trancio con l'idea di prepararne una bella tartare, una sorta di sashimi mediterraneo, l'ho semplicemente condita con dell'olio extra vergine umbro, della parte verde dei cipollotti, del pimento e succo di lime. E' risulta squisita, dal gusto fresco e delicato, un ottimo pesce da cucinare in moltissimi modi, sia crudo che cotto.
Il suo gusto a crudo è più delicato del tonno e più saporito del pesce spada, un pesce che consiglio veramente a tutti, ottimo anche saltato sulla piastra a mo di tagliata

Ecco la ricetta per preparare questa ottima tartare di aguglia imperiale con verde di cipollotti, pimento e succo di lime.

Ingredienti per due persone

un trancio di aguglia imperiale di circa 500 gr
due gambi verdi di cipollotti
il succo di mezzo lime (limetta)
pimento o un buon pepe nero
sale
Olio di oliva extra vergine umbro

Tagliare a cubetti di circa mezzo centimetro il pesce quindi versarlo in una boulle, aggiungere il succo del mezzo lime, l'olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, una macinata di pimento e i gambi di cipollotto tagliati fini orizzontalmente (si formano dei piccoli anelli), mescolare e lasciare riposare per dieci minuti.

Versare quindi al centro del piatto aiutandosi con un coppa pasta, eventualmente decorare con del prezzemolo riccio.

Buon appetito a tutte e tutti e buona settimana, per alcuni giorni non potrò aggiornare il blog in quanto mi sto per ricoverare per un piccolo intervento (odio i calcoli renali!!!!)

12 commenti:

Aiuolik ha detto...

Il tuo pescivendolo è davvero un ottimo alleato :-) Ricetta interessantissima!
Ciaooo,
Aiuolik

iomilanese-laura ha detto...

allora in bocca al lupo per l'intervento e buon autunno a tutta la piccola casa. Ci darai tue notizie vero? questa aguggia è strepitosa,la trovassi a mi...

mammadeglialieni ha detto...

eheheh... stasera aguglia, ma mi sà che i miei la preferiscono cotta... in bocca al lupo...

Dolcezza ha detto...

che bella, non la conoscevo pero' l'aguglia! ciao max!

caravaggio ha detto...

che bella ricetta!

NADIA ha detto...

Che meraviglia!
Allora ho fatto proprio bene a passare di qui l'altro giorno!
Nadia - ALte Forchette -

anna righeblu ha detto...

Davvero una bella ricetta.
In bocca al lupo e... a presto.

Fra ha detto...

E' due giorni che ho una voglia esagerata di sashimi e tu, con questo bellissimo piatto, mi guidi verso la perdizione. L'aguglia non l'ho mai assaggiata, purtroppo qui a bologna il pesce è merce rara e costosissima!
Un abbraccio
Fra

anna righeblu ha detto...

Ciao Max, passo per un saluto

NUVOLETTA ha detto...

Auguri per il tuo intervento..

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Complimenti per la ricettina! Buon fine settimana Laura

marguerited ha detto...

ciao
che bell'idea la tartare di aguglia
è un pesce da rivalutare.
Mi dicono che è ottimo crudo anche lo sgombro. L'hai mai provato? se si come?
ciao e buona serata
ho visto che l'intervento è andato tutto bene
a presto
ciao
marg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis