03 ott 2007

Coniglio con semi di senape, capperi, carote e rosmarino

Preparo spesso il coniglio, è una carne che a noi genovesi generalmente piace anche parecchio, molti contadini dell’entroterra gli allevano e si trovano abbastanza facilmente. E poi mi piace il gusto particolare di questo tipo di carne, anche se spesso bisogna un po’ lottare con le ossa...

Generalmente lo preparo per così dire alle genovese o alla ligure (qui è la mia ricetta), questa volta invece ho preferito seguire una nuova via … utilizzando i microscopici semi di senape, i capperi, le carote e il rosmarino. Una ricetta semplice e veloce ma allo stesso tempo molto gustosa. Le carote han dato calore, la senape lo speziato, mentre i capperi e il rosmarino hanno degnamente accompagnato il gusto della carne del coniglio. Durante la cottura ho usato un buon vino bianco, per la precisione un pigato per la precisione il Braie di Durin del 2006, un pigato che rimane a lungo contatto con le bucce d’uva, che ho usato anche per accompagnare il piatto.

Ecco quindi la ricetta e la preparazione per questo ottimo Coniglio cin senape, carote, capperi e rosmarino.

Ingredienti (4 persone o 2 per due giorni)

1 coniglio nostrano possibilmente ligure già pulito
1 cucchiaio di semi di senape
2 carote
Un cucchiaio di capperi sotto sale risciacquati
2 ramoscelli di rosmarino fresco.
1 bicchiere di un buon vino bianco (io ho usato un particolare pigato il braie di durin)
Olio extra vergine di oliva
Sale & pepe
1 spicchio d’aglio con la camicia

Fare a pezzi il coniglio tenendo alcune delle frattaglie a piacimento (cuore, reni, polmoni, fegato, …), se il profumo della carne è un po’ forte, passarlo con acqua e aceto.

Lavare le carote e spellarle, quindi tritarle. In una casseruola versare 3 cucchiai d’olio, far dorare l’aglio incamiciato ed eliminarlo, versare quindi le carote tritate e incominciare a farle sudare (come dice il Vissani). Aggiungere quindi i pezzi di coniglio e farli rosolale per alcuni minuti. Versare il vino bianco e incominciare a farlo svaporare. Quando il livello di vino si è dimezzato aggiungere i capperi, la senape e le foglie di rosmarino (per staccarle senza sbattersi troppo e sufficiente tenere il rametto in una mano per la unta e con il pollice e l’indice dell’altra mano scendere, stringendo il rametto, dalla punta alla base, le foglie si staccheranno lasciando il rametto nudo, se volete questo lo potete usare per degli spiedini, darà anche profumo).

Salare e pepare a piacere e mescolare. Coprire col coperchio, lasciando un piccolo spiraglio per i vapori e cuocere per una ventina di minuti a fuoco moderato rigirando ogni tanto i pezzi di coniglio, nel caso si asciughi troppo aggiungere ancora un po’ di vino bianco.

Servire quindi al centro dei piatto e buon appetito !!



Technorati Tags: , , , , ,

6 commenti:

Aiuolik ha detto...

Il coniglio ligure me lo procuri tu? Qui credo sia un po' difficile da trovare :-)
Ricettina interessante anche se non vado matta per il coniglio.

Ciaoo,
Aiuolik

lefrancbuveur ha detto...

ottimo piatto. il coniglio alla ligure è molto buono. una volta ho applicato una ricetta ligure ad un buon coniglio ed è venuto squisito!
ciao e a presto!

ps andrai al salone nautico?

Scribacchini ha detto...

Miam! bella idea di abbinamento di sapori. Copio subito ma non dirlo a Patt che di mangiare coniglio non vuol sentir parlare. Ciao. Kat

cuochetta ha detto...

mmmm che buono...
una curiosità: dove posso trovarli i semi di senape? Mi mancano come spezia...
O al max si possono sostituire con la senape a l'ancienne?

e al mio meme, come mai non hai votato?

Troppe domande???
^__^

CoCo ha detto...

Ciao ottima questa ricetta da provare la prossima volta che avrò a disposizione un coniglio nostrano. Per cuochetta se passa a legger io i semi di sesamo li compro al commercio equo e solidale che c'è in moltissime città

chefmarco ha detto...

prova questa:
Coniglio allo yogurt profumato al pepe verde

Per 4 persone
800 gr di coniglio tagliato a pezzi
Farina
Tre pizzichi di alloro
Vino bianco secco
3 cucchiai di senape di digione
3 cucchiai di yogurt naturale
½ litro di brodo vegetale
Un cucchiaio di pepe verde in grani pestato
Sale
Olio


Per la salsa allo yogurt
Mescolate la senape e lo yogurt in una ciotola con 3 cucchiai di brodo e farne una salsa fluida.
Versate nella salsa il pepe verde.

Infarinate i pezzi di coniglio e spolverate l’eccesso in un setaccio
Mettete olio in una padella antiaderente che contenga in un solo strato il coniglio unite l’alloro e farli dorare a fuoco medio per 10 minuti. Spruzzare con un po di vino,salare e proseguite la cottura per altri trenta minuti se si dovesse asciugare aiutatevi con un po di brodo.
Versate la salsa allo yogurt sul coniglio, e fate insaporire mescolando e girando il coniglio per farlo insaporire.
Servite caldo.
Vino Consigliato: Aglianico

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis