6 ago 2007

Piramide di bollito freddo con salsa rubra e salsa gravlaxsas


In questi giorni post ferie in cui il caldo, a Genova, raggiunge i suoi valori topo, la voglia di mangiare cibo caldo non è certo alle stelle … però l’operazione svuota freezer deve continuare ne la piccola casa così, visto la presenza di un bel pezzo di muscolo nel surgelatore, ho pensato di preparare un po’ di bollito da mangiare freddo, magari accompagnato con alcune salse. Dapprima avevo intenzione di preparare una spuma di maionese con il sifone colorata con la clorofilla di prezzemolo, ma il tempo a disposizione era quello che era, ho quindi optato per due salse gustose che nel mio frigo non mancano mai: la salsa rubra e la salsa gravlaxsas (by Ihea).

Come si sa l’occhio vuole la sua parte … un conto è mangiare un pezzo di carne intero, un altro conto è invece trovarsi nel piatto qualcosa di più particolare oltretutto pronta all’uso, non devi neanche usare il coltello magari … , scartata l’ipotesi del tagli o a bastoncini del bollito (lo prepariamo troppo spesso in quella forma) ho quindi optato per una bella piramide sullo stie di Giza.

Ecco così una particolare variazione, spiritosa ma gustosa, adatta per un aperitivo, una sorta di bollito fingerfood.

Ingredienti (per più persone o più giorni J )

2 kg di muscolo di bovino
2 carote
3 cipollotti

2 coste di sedano
Mezzo bicchiere di vino rosso
Chiodi di garofano
Sale grosso
Salsa Rubra
Salsa Gravlaxsas

Tagliare la parte verde dei cipollotti, nella parte bianca rimanente inserire 4 /5 chiodi di garofano per cipolloto. Pelare le carote, inserire in una pentola capiente i cipollotto, le carote e le coste di sedano. Aggiungere quindi il pezzo di muscolo e coprire con acqua fredda. Portare a ebollizione, con fiamma media, aggiungere quindi il bicchiere di vino e salare. Cuocere con fiamma moderata per circa un’ora e mezza.

Terminata la cottura fare raffreddare il bollito, levarlo dal brodo e metterlo in frigo. Il giorno dopo tagliare il bollito a cubetti, costruire quindi una piramide a gradoni tipo quella di Zoser direttamente nel piatto, completare quindi con un po’ di salsa rubra e salsa gravlaxsas.

PS. Il brodo rimasto può essere tranquillamente usato per i tortellini J oppure per fare un buon aperitivo tipo il bull shot.



Technorati Tags: , , , , ,

10 commenti:

lefrancbuveur ha detto...

scusa l'ignoranza, ma cosa sono quelle salse?

max - la piccola casa ha detto...

Allora la salsa rubra è una specie di salsa Ketch-up mentre la salsa gravlaxsas è una salsa agrodolce svedese a base di senape e aneto, la trovi da Ikea :-)

Gianugo Rabellino ha detto...

Urco, acqua fredda? Sicuro sicuro? L'acqua fredda è per il brodo, per il bollito la nonna ha sempre consigliato l'acqua bollente per sigillare la carne e lasciare i succhi all'interno (con dibattiti mica da ridere sulla cima, che in acqua calda rischia di scoppiare più facilmente).

Complimenti per il blog da un varazzino emigrato!

Morrigan ha detto...

Il brodo come aperitivo non l'avevo mai sentita e la piramide di Giza mi ricorda quel giochino che devi togliere i pezzetti alla torre cercando di non farla cadere, o quanto meno, far sì che il tuo avversario la faccia cadere per primo. Non ricordo come si chiama. O__o
La salsa svedese è una vera porcata (in senso buono) ^___^

max - la piccola casa ha detto...

x gianugo, si hai ragione, la cottura i acuq fredda serve per il brodo, ma di solito procedo in questo modo perchè poi il brodo lo uso, e comunque ho cisto che il gusto del bollito non ci perde tantissimo.

x morrigan: mi ricordo quel gioco ma non mi ricordo il nome.. era qualcosa tipo Jazu ... non ti piace la salsa gravlaxsas?

lefrancbuveur ha detto...

può essere jenga?

Morrigan ha detto...

"non ti piace la salsa gravlaxsas?" [cit.]

Max, ma se ho scritto che è una porcata in senso buono vuol dire "me piace" ... non era chiaro? O___o
Bè, ho un dizionario tutto mio per descrivere ciò che mi piace e ciò che non me gusta ^_________^

ex_collega ha detto...

secondo me il nome del giochino è shangai

anna ha detto...

Complimenti! Con una proposta "semplice ma originale", sei riuscito a farmi venire voglia di bollito... col caldo che c'è qui a Roma! La salsa gravlaxsas però non la conosco.
ah... anche secondo me il gioco è quello dello shangai!

deborah ha detto...

Sei un genio!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis