17 ago 2007

Muscoli (cozze) con Orval (birra trappista ad alta fermentazione e julienne di scalogno, carote e sedano

Finite le vacanze, beh in realtà c’è ancora la settimana a Londra (se avete qualche indicazione ...), si ritorna a cucinare nella piccola casa.

Questa piatto l’ho preparato in realtà sabato a pranzo ma riesco solo oggi a postarlo, la ricetta è semplice e nasce dal tentativo, devo dire riuscito, di un piatto simile che ho mangiato da Vidsvin a Barcellona. Ho utilizzato come birra la Orval in quanto, essendo questo un piatto abbastanza tipico nei paesi bassi e in Belgio, è un’ottima ale (birra ad alta fermentazione) trappista, anzi è una delle pochissime birre che può vantarsi di essere una trappista. IL gusto e il profumo della Orval, leggermente luppolato e con una vena acida, ben si combina con i muscoli (i mitili si chiamano muscoli non cozze, in tutto il mondo si chiamano muscoli, nel mondo li chiamano Mussle, Moules, mejillones, Mussels, …. Ci sarà un motivo!) e le verdure tagliate a Jiulienne.Ecco quindi la ricetta per questa ottimo piatto, una via di mezzo tra i muscoli alla marinara e una zuppetta di muscoli.


Ingredienti per 2 persone


1.5 Kg di Muscoli (cozze)
2 carote
3 scalogni
2 gambe di sedano
1 spicchio d’aglio
Olio EVO
1 bottiglia di Orval (birra trappista luppolata)
Sale


Pulire bene i muscoli chiusi eliminando anche i bissi (le barbe che escono dai muscoli), sciacquarli e lasciarli sgocciolare. Nel frattempo pelare le carote e i 3 scalogni, poi con l’aiuto di una mandolina, grattugiare a julienne quindi le verdure. In una padella abbastanza capiente versare un cucchiaio di olio extra vergine di oliva (evo è l’acronimo) e far dorare lo spicchio d’aglio, rimuovere e versare nella padella le verdure tagliate a julienne, far appassire leggermente a fiamma media e versarvi quindi metà birra facendo stufare per un minuti. Aggiungere quindi i mitili, alzare la fiamma e versare il resto della birra, salare leggermente e far cuocere sinché i muscoli no si sono aperti prendendo un color tendente all’arancio.


Aiutandosi con una schiumarola sistemare i muscoli al centro del piatto versandovi sopra un po’ del sughetto rimasto nella pentola.


Buon appetito e buon rientro dalle ferie per chi ritorna questo week end!!



Technorati Tags: , , , , ,

4 commenti:

Aiuolik ha detto...

Muy interesante :-)
Birra e mittili non li ho mai provati assieme né ci avevo mai pensato, ma devo proprio ammettere che a leggere la ricetta è tutto molto interessante...
Ciao,
Aiuolik

Excalibur ha detto...

Che buone le cozze e che ricetta originale! :)

max - la piccola casa ha detto...

la birra coi mitili è sempre un ottimo abbinamento, ad esempio prova d accompagnare mitili, fasolari e vongole con un'ottima stout tipo guinnes.

SenzaPanna ha detto...

Anche io ho fatto le cozze l'altra sera!! ma con lo zenzero :-))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis