15 giu 2007

Uova in camicia con julienne di rucola, aceto di mele e mozzarella di bufala.

Girovagando per la blogosfera ho trovato sull’ottimo sito di gloricetta la ricetta e la preparazione della uova in camicia; è un metodo che mi ha sempre attirato ma non mi son mai azzardato, pensando che fosse complicato, invece non è stato così, le prime due beh son finite nel dimenticatoio, poi dopo il cambio di pentola le altre 4 son uscite perfette (appena mediaworld mi restituisce il pc malato, son 3 settimane che lo hanno loro pubblico le foto).

Ho pensato di accompagnarle con della mozzarella di bufala che la Fra aveva appena acquistato e con una julienne di rucola. IL tutto va mangiato seguendo un percorso preciso, incominciando dalla mozzarella di bufala col suo gusto leggero di latte, poi passando alla rucola leggermente amara e piccante arrivando infine alle uova in camicia, col loro dolce rosso e il bianco leggermente profumato dall’aceto di mele.


In questa maniera oltretutto eviteremo di mischiare nel piatto il rosso dell’uovo con gli altri ingredienti evitando che quindi ne ricopra il sapore.


Ingredienti (x 2 persone)


4 uova freschissime
1 mozzarella di bufala
2 mazzetti di rucola
1 cucchiaio di aceto di mele
Olio extra vergine di oliva
Sale e pepe


Lavare la rucola, asciugarla e tagliarla a julienne, disporla quindi i due piatti occupandone un angolo, condirla quindi con poco olio extra vergine di oliva, sale e un po’ di aceto di mele.


Tagliare a metà la mozzarella di bufala e disporre le due metà nei piatti.


In un tegamino largo circa 20 centimetri versare4 dita d’acqua, un presina di sale grosse e portare a ebollizione, versare quindi il cucchiaio di aceto di mele, abbassare quindi la fiamma in modo che si avverta solo un tremore nell’acqua e non il classico bollore. Rompere quindi un uovo, e delicatamente versarlo in un piattino, evitando che il rosso si rompa, versare quindi lentamente nell’acqua quasi bollente l’uovo dal piattino. Aiutandosi con un cucchiaio di metallo coprire il rosso con parte del bianco. Cuocere quindi per 3 o 4 minuti. Con una schiumarola quindi levare dall’acqua l’uovo in camicia appena preparato e riporlo su di un piatto con un foglio di carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso, ripetere per tutte le altre uova queste operazioni (rottura uovo, piattino, ….). sistemare quindi due uova per piatto accanto alla rucola e la mezza mozzarella, salare e pepare quindi le uova in camicia a piacimento.


Buon appetito.




Technorati Tags: , , , , ,

2 commenti:

intempestiva ha detto...

O.T.: volevo segnalarti questo!
http://papillesetpupilles.blogspot.com/2007/06/qui-veut-nous-rejoindre-chez-cook.html
Ciao!

camillo ha detto...

Sono contento che anche tu hai fischiato il nano con la faccia di gomma. Simpatico il tuo blog culinario... ti lascio sul mio spazio una storia con una ricetta semiseria... :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis