04 giu 2007

Insalata fresca di seppie con sedano croccante, pomodori datterini e julienne di rucola


Sabato la maggior parte dei negozi in quel di Sestri Ponente, il quartiere di Genova di si trova la piccola casa, era chiuso, quindi ho pensato di dar fondo alle riserve del freezer, iniziando anche così il mese svuota freezer in vista dello sbrinamento estivo dello stesso. Ho trovato quindi in uno dei vari cassetti delle Seppie che avevo preso alcuni mesi prima approfittando di un’offerta dal mio pescivendolo.


Ho quindi cercato di pensare come preparare le seppie, volevo evitare di fare la solita buridda oltretutto non avevo molto tempo per scongelarle, ho quindi pensato di fare una insalata fredda, e visto gli ingredienti che avevo nel cassetto delle verdure mi è uscita dalla cucuzza questa ricetta veloce e semplice, estiva e fresca.


Il risultato è stato ottimo, forse volendo si potrebbe aggiungere qualche altra verdura sono quindi aperto a suggerimenti J


Ecco quindi la ricetta per questa insalata fresca di seppie.


Ingredienti (x 4 persone)


600 gr di seppie pulite e congelate (beh ovviamente si possono usare anche quelle fresche)


200 gr di pomodori datterini


2 mazzetti di rucola


2 gambi di sedano


Olio extra vergine di oliva


Sale & pepe


Lessare le seppie in acqua moderatamente salate per un buona mezz’ora, scolare quindi tagliarle a listarelle spesse circa un centimetro.


Lavare i pomodori datterini (possono andare bene anche i ciliegini) a rondelle, lavare e tagliare la rucola a juliennne (a piccole strisce), lavare e tagliare piccoli pezzetini il sedano, è importante che questo sia fresco per il senso di croccante che apporta.


In una bull versare quindi le listarelle di seppie, la julienne di rucola, le rondelle di pomodori datterini e i pezzetti di sedano, condire con olio di oliva extravergine della riviera di ponente ligure. Aggiustare quindi di sale e pepe a piacimento, magari aggiungendo anche qualche goccia di Tabasco.


Servire al centro del piatto, per chi ama i gusti agri può aggiungere un po’ di succo di limone.


Appena tornerà il pc che non parte più … pubblicherò anche la foto (speriamo che non si cancelli la schedina di memoria, non c’è mai limite alla sfiga ….)




Technorati Tags: , , , , ,

5 commenti:

lei ha detto...

ho capito una cosa. Questo blog va letto a stomaco pieno. M'è venuta una fameeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!

lei ha detto...

trovata! ecco la mia ricettina, per le seppioline piccine...
quasi quasi stasera le scongelo...

In una coppa versa l'olio necessario a coprire le seppioline. Aggiungici un po' di aceto (a tuo piacimento), il pepe, il sale e uno spicchio d'aglio tagliato a metà. Mescola bene e fai riposare per mezz'ora.
A parte prepara del pan grattato, unendo due spicchi d'aglio schiacciati, un pizzico di sale e del prezzemolo tritato.

Scalda il forno a 180/200°. Ungi bene una teglia preferibilmente bassa con l'olio delle seppioline. Prepara gli stuzzicadenti, infilzaci le seppioline, prendi uno spiedino alla volta e passalo per bene nel composto del pan grattato.

Posiziona gli spiedini nella teglia, cercando di metterli in obliquo, per evitare che tocchino il fondo unto.
Aggiungi il restante pan grattato, a pioggia, sugli spiedini e sul fondo della teglia.

Fai cuocere per mezz'ora circa, girando gli spiedini se necessario.
Attento a non farli bruciare! E buona pappata :-)

ps: la crosticina che rimane sul fondo della teglia è spettacolare ;-)

la Simo ha detto...

Che bella ricettina! :)
Per fortuna ho appena finito di pranzare, altrimenti sai che rodimento di stomaco??
Grazie per la visita, concittadino ;)
Simo.

max - la piccola casa ha detto...

X LEI: grazxie per la ricetta delle seppioline gratinate al forno. sicuramente interessante e da provare.

x la simo: grazie per la tua visita concittadina.

lei ha detto...

ehm... max mi sono permessa di linkare il tuo blog ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis