02 mag 2007

Zenacampertini: la ricetta del cocktail dello ZenaCamp 2007

Mentre tornavo dallo ZenaCamp, pensavo a come avrei potuto ricordare l’evento in una ricetta, in scooter in giro per le vie della Superba (da sempre il sopranome di Genova) ma non riuscivo a trovare il piatto giusto… troppo semplice era pensare ad una variazione delle trenette al pesto o della buridda di seppie che abbiamo mangiato li (vedi mie foto precedenti). Poi ricordando una conversazione sulle scale del Ducale con intempestiva e surreale (quest’ultima con un mazzo di basilico in mano) all’improvviso che avrei potuto condensare il tutto in un cocktail, anzi avrei potuto inventare un nuovo cocktail e dedicarlo allo ZenaCamp. Csoì ecco qua lo Zenacampertini!! Il nome è un po’ lungo ma condensa all’interno vari significati tra cui il riferimento al nome ZenaCamp, Zenacamper son stati i partecipanti e il …rtini famiglia lo fa identificare come appartenete alla famiglia dei Martini.
La scelta degli ingredienti non è stata casuale ed in particola l’uso del Basilicello ricorda sia il basilico (colore dello ZenaCamp) e la ricetta l’avevo già pubblicata tempo fa, quindi era come mettere un po’ di blog e blogger tra gli ingredienti.
Quindi ecco quindi la ricetta del cocktail dello ZenaCamp, il Zenacampertini:
7/10 Gin
2/10 di Basilicello
1/10 di succo di lime
Una fettina di lime e un ciuffetto di basilico per guarnire.
Ghiaccio
In uno shaker versare il ghiaccio, il gin, il succo di lime e il Basilicello nelle proporzioni indicate, shakerare quindi energeticamente per un decina di secondi, versare quindi nei bicchieri da martini, trattenendo nello shaker il ghiaccio. Decorare quindi con un ciuffetti basilico e una fettina di lime.



Cincin, Prosit e Nasdarovie a tutte e tutti gli ZenaCamper
Technorati Tags: , , , , ,

7 commenti:

ape ha detto...

si fa sempre più insistente il DOVERE di fare il basilicello!

buon due maggio.

scrittricexcasore ha detto...

Mi sembra interessante...pirma xò devo fare il basilicello poi provo...ma si può bere anche solo il basilicello?Come fosse un limoncello cioè freddo?E' interessante da afforire agli amici...oppure è solo un'ingrediente x altri cocktail..saluti

max - la piccola casa ha detto...

x ape: con l'arrivo dell'estate non c'è niente di meglio che un bel basilicello fresco

x scrittricexcasore: il basilicello si beve proprio come un limoncello, fresco, l'idea di usarlo nei cocktail mi è venuta per via dello ZenaCamp, ma il basilicello nasce come bevanda a se, io spesso l'ho offerto alle mie amiche e ai miei amici.

anna ha detto...

Non che la ricetta del cocktail mi dispiaccia, anzi nel blog sfera c'è ne sono poche. Non che la scoperta di un nuovo liquori mi disturbi,anzi lo preparerò al più presto visto che il basilico sta invadendo il mio terazzo...ma la ricettina delle trennette al pesto e della burrida di seppie potevi pure darcela, anche senza modifiche... :-)))))
Baci

surreale ha detto...

Dirò solo una cosa: wow!
La nostra è stata una breve ma, per me, molto proficua chiacchierata!
Grazie delle ricette!

restaurant paris ha detto...

sympa le blogue::))

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis