10 feb 2007

Filetto di salmone all'aneto

Ieri sera, uscendo dal lavoro, son passato al Mercato Orientale (il mercato più fornito di Genova), e ho acquistato due bei filetto di Salmone e un po' di aneto, per preparare questa ricetta veloce, l'intento era quello di cercare di cucinare un piatto simile che avevamo mangiato a Inverness durante una nostra vacanza nella bellissima Scozia qualche anno fa.

Con l'occasione ho provato ad utilizzare la nuova macchina fotografica, la Nikon D80 di cui parlo nel post precedente.

La preparazione è abbastanza semplice e veloce, come lo deve essere la cottura, il risultato alla fine era abbastanza simile a quanto assaggiato a Iverness... l'ideale sarebbe stato poter utilizzare dell'aneto fresco, ma anche quello in polvere ha reso gustoso il salmone.

Ingredienti (x 2persone
2 filetti di salmone di circa 200g l'uno
4 cipolle piccole
1 bicchierino di Scotch Whisky
aneto in polvere
olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Sbucciare le cipolle e tritarle, farle andare in padella con poco olio extra vergine di oliva, quando incominciano a dorarsi aggiungere i filetti di salmone appoggiandoli dalla parte della pelle, cuocere a fuoco moderato per alcuni minuti, bagnare quindi con lo Scotch Whisky, ad esempio il Lagavulin, e spolverare i filetti di salmone con l'aneto e il pepe, coprire la padella con un coperchio lasciando un piccola uscita per i vapori e cucinare per circa 5 minuti. aggiungere il sale lasciare sul fuoco ancora un minuto levando il coperchio.

buon appetito col salmone scozzese!

Technorati Tags: , , , , ,

2 commenti:

SenzaPanna ha detto...

Adoro il salmone e l'aneto e messi insieme mi fanno impazzire, però a Roma nn trovo il salmone selvaggio fresco che mi piace tanto...

max ha detto...

ma come non li pescate nell'aniene? :-D

qua ogni tanto quello selvaggio si trova nelle pescherie più fornite, ma è raro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis