23 nov 2006

Capesante e nori in padella con brodo di alga wakame

Lo ammetto il titolo e’ forse un po’ pretenzioso… pero’ non sapevo proprio come chiamare questo piatto deliziosissimo.

L’idea e’ nata dal volere utilizzare le alghe wakame comprate recentemente a Roma, ma non volendo dare un semplice brodo, ho aperto il freezer e visto la presenza di alcune capesante già pulite ho cominciato a pensare come poter fare…

Pensa e pensa, alla fine ho optato per la cottura in un po’ di brodo in modo da non appesantire il gusto delle capesante.

Dato che c’ero, sia per motivi estetici, che per richiamo al gusto di alghe, ho pensato di “fasciare” le capesante con delle strisce di alga nori.

La preparazione e’ abbastanza semplice e veloce, inoltre, visto le proprietà delle alghe wakame, il piatto e’ molto nutriente e salutare…


Ingredienti (x 2 persone)
8 capesante pulite
1 foglio di alga nori
Una decina di alghe wakame
Sale e pepe
Vino bianco secco

In un pentolino versare 3 bicchiere d’acqua, uno spruzzo di vino bianco secco e la manciatina di alghe wakame disidratate, incominciare a scaldare, aggiungere un pizzico di sale e lasciare cuocere a fuoco basso cercando di non far bollire.

Tagliare il foglio di alga nori a strisce sottile abbastanza lunghe da far un giro e mezzo completo intorno alla capesanta (vedi foto sotto), avvolgere quindi ogni capesanta con una striscia di alga nori.

Dopo 20 minuti che il brodo e’ su, versarne un po’ in una padella, sistemarci le capesante e far cuocere a fiamma media per due minuti. Con l’aiuto di una paletta girare delicatamente le capesante salare e pepare, e cuocere per altri due minuti, aggiungendo ancora un po’ di brodo.

Sistemare quindi le capesante in un piatto insieme ad un po’ di alghe wakame prese dal brodo.

PS il brodo e’ molto delicato ma gustoso…. quindi non va sprecato ma bevuto (per chi piace).

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Bellissima presentazione questo piatto!
Per il Club Sale& Pepe basta preparare una ricetta tratta dalla rivista del mese, postarla e mandare il link a Cannella di La Zuccheriera.Ciao :)

Francesca ha detto...

uh che belle! e che buone saranno mmm

p.s. il meme l'ho praticamente lanciato, ho raccolto tutti i modi in cui ognuno fa i carciofi, e sono tanti:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis