8 nov 2012

Uno strano abbinamento: spiedini di pesce spada e cavolini di Bruxelles al finocchietto con riduzione di aceto di mele e porto bianco


Ecco una ricetta davvero veloce, anzi velocissima, qualcuna..... potrbbe dire che si prepara alla stessa velocità dei neutrini nel tunnel che va dal Gran Sasso al CERN ... :-) l'idea è nata, come spesso mi accade, decidendo cosa preparare per cena, ho aperto il frigo e ho visto il cestini dei cavolini di Bruxelles che mi osserva come per dirmi "allora quando di decidi a prepararmi", inoltre avevo una fetta di pesce spada da far andare, ma una fetta per più persone certo non basta, ho quindi ipotizzato di utilizzarla per un appetizer, un semplice finger food da usare come piccolo antipasto mentre si aspetta che il resto sia pronto; d'improvviso mi son detto "perché non provi ad azzardare l'accostamento cavolini vs pesce spada?" Ho quindi incominciato a pensare a come abbinare al meglio il tutto, ci voleva qualcosa di agrodolce ho quindi ideato questa riduzione agrodolce di porto bianco / miele / aceto di mele , che poi è risultata davvero ottima.  Detto fatto mi son messo li e in dieci minuti il tutto era pronto, una ricetta semplicissima da preparare, facile e veloce, con un accostamento forse insolito ma vi assicuro davvero gustosa! Anche la piccola Ginevra che aveva sempre guardato con sospetto i cavolini di Bruxelles se ne è mangiata addirittura due!

Ingredienti per due persone

una fetta di pesce spada
6 cavoletti di Bruxelles
finocchietto selvatico
Aceto di mele
Porto bianco
olio evo
miele
sale e pepe

Mondare della prime foglie i cavolini di Bruxelles quindi cuocerli al vapore, sistemando nell'acqua qualche rametto di finocchietto selvatico fresco,   per cinque minuti. Nel frattempo preparare la riduzione facendo andare in una piccola casseruola o una piccola padella antiaderente, mezzo bicchiere di porto bianco, due cucchiai di aceto di mele e un cucchiaino di miele insieme ad un pizzico di sale, far andare mescolando a fiamma bassa sinché non si è ridotto di metà il liquido addensandosi. Cuocere quindi la fetta di pesce spada sulla bistecchiera per alcuni minuti dai due lato, salandola e pepandola a piacere. Tagliare la fetta di pesce a quadretti, quindi comporre i piccoli spiedini inserendo un cavolino di Bruxelles e un quadretto di pesce spada ( vedi foto sopra ), sistemare nei piatti quindi aggiungere di lato e sopra un po' di riduzione.

Buon appetito e buona serata a tutte e tutti!

8 commenti:

Ely ha detto...

Più che uno strano abbinamento lo chiamerei un abbinamento.. paradisiaco! :D Fine, molto fine, sai? Mi ispira.. sia per ingredienti che per la riduzione..! Bravissimo! :)

Massimiliano Fattorini ha detto...

x Ely: grazie! è che cerco sempre di provare qualche sapore e abbinamento diverso e ho pensato che questo poteva andare, oltre ad essere un modo per far mangiare le verdure alla piccola :-)

simona ha detto...

meravigliosi questi spiedini! una chicca per veri intenditori! appena compro i cavolini la provo subito! un abbraccio:*

Cinzia ha detto...

Che super piatto, deve essere davvero una prelibatezza:-)! Complimenti per il tuo blog, grazie d essere passato e ok per la paprika affumicata:-) Sperimento al più presto, un abbraccio e buona serata

Massimiliano Fattorini ha detto...

x simona: grazie, e se li prepari fammi sapere le tue impressioni e critiche

x cinzia: grazie anche te di essere passata

Artemisia1984 ha detto...

un abbinamento fantastico direi :)

Rossana Ghiani ha detto...

Immagino siano buonissimi! i cavoletti li ho cucinati due giorni fa e li ho preparati tipo timballino con taleggio e speck dell'Alto Adige, gratinati in forno.. ottimi!! proverò la tua ricetta, ciao.

Massimiliano Fattorini ha detto...

x artemisia 1894: grazie, è un abbinamento forse insolito ma davvero gustoso.

x rossana ghiani: grazie, se la provi fammi sapere le tue impressioni e critiche, mi segno invece il tuo timballino davvero interessante!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis