01 apr 2008

Le ricette della pasta: Cavatelli con piccoli totani (totanetti), pomodori ciliegini e aneto


Che ne dici se mangiamo un po’ di pasta, magari qualcosa di particolare?
Con questo frase la Fra ha esordito Sabato durante la preparazione della lista della spesa, la mia risposta è stato ovviamente affermativa, anche se non son un grande amante della pasta. Il problema era quel: magari qualcosa di particolare.
Uscendo per la spesa ho incominciato a pensare ad una plausibile ricetta e girando per mercato, pescheria, supermercato la ricetta è nata da se, per prima cosa ho visto dei bei totanetti, o piccoli totani dir si voglia, ne ho preso una bella manciata e li ho subito destinati alla pasta, uscendo dalla pescheria mi son diretto dal mio solito banco del mercato, e tra le varie cose ho preso un po’ di pomodori cigliegini e visto che c’era un po’ di aneto fresco, per ultimo al supermercato ho trovato un formato di pasta particolare: i cavatelli pugliesi. A quel punto la ricetta era pronta, gli ingredienti c’erano e Domenica sera dopo una giornata passata ad Arenzano ho preparato questa ottima e semplice pasta un po’ particolare. Importante è cuocere a parte i totani per poco tempo, poi levarli dal fuoco e metterli in un piatto caldo, quindi cucinare i pomodori nella stessa padella e solo alla fine raggiungere i totani insieme alla pasta in modo da conservare il sapore di tutte gli ingredienti.
Ingredienti
400 gr di totani piccoli
300 gr di pomodori ciliegini
160 gr di cavatelli
mezzo cucchiaio di aneto tritato
mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato
olio E.V.O.
mezzo bicchiere di vino bianco secco (io ho usato un vermentino)
Sale e pepe
Pulire i totani separando i tentacoli, eliminandone il dente, dal tubo, eliminare "l'osso" trasparente e le interiora, quindi aiutandosi con un coltellino eliminare gli occhi, tagliare ad anelli spessi almeno un dito i tubi e lavarli sotto acqua corrente insieme ai tentacoli.
Lavare bene i pomodorini e sbollentarli per un paio di minuti.
Far andare in padella due cucchiai d'olio e i totani per un paio di minuti quindi aggiungere il vino bianco, una spolverata di sale e pepe e far cuocere per una altro paio di minuti. Levare dalla padella i totani, riaggiungere un cucchiaio d'olio e far andare i pomodorini per una decina di minuti, quindi scollacciarne alcuni ed aggiungere l'aneto e il prezzemolo, aggiustare di sale, far cuocere ancora per un paio di minuti e tenere al caldo.

Portare ad ebollizione l'acqua per la pasta, quindi salare far riprendere il bollore e cuocervi i cavatelli, scolarli quando sono ancora al dente, anzi un poco prima, quindi farli saltare in padella per un paio di minuti insieme ai pomodori ed aggiungendo i totani.
Servire al centro del piatto e buona settimana a tutte e tutti!!

Se ti interessano altre ricette per degli ottimi primi CLICCA QUI

9 commenti:

cuochetta ha detto...

bellissima fine per i mitici cavatelli pugliesi...

che bello che riesci a trovarli anche a GE!

una carezza al pancione!

lenny ha detto...

Delle tue ricette apprezzo molto la "genesi" e la creatività, oltre alla bontà e al sapiente utilizzo degli ingredienti.
Ciao

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

che buonaaa!!! mamma mia.... non ho mai avuto voglia di mangiar pesce che da quando ho aperto il blog!

salsadisapa ha detto...

bella ricetta: l'aneto dà quella marcia in più!

Aiuolik ha detto...

Questa si sposa bene con i kg di pasta portati da Uncle di ritorno da Napoli :-)
Ciao,
Aiuolik

anna ha detto...

Una ricetta invitante. Totani e pomodorini con i cavatelli stanno benissimo.
E Fra li ha trovati speciali?

roberta82 ha detto...

Ok...mi sto ufficialmente leccandi i baffi (che non ho!).

Jelly ha detto...

Mhhh, mi sembra quasi di sentire il profumo di questo bel piatto di pasta...
Deve essere squisito!

max - la piccola casa ha detto...

x cuochetta: da noi li vede una catena di supermati molto famosi, ma quasi quasi vorrei imparare a preparmeli da solo, te conosci la ricetta?

x lenny: grazie!!!!io semplicemente cerco di fare quello che mi viene in mente con quello che trovo cercando di mettere in pratica i consigli che mi diede mio padre e quello che ho letto o visto girando per il mondo e incontrando culture diverse.

x elisa: eheheh, anche io molti ingredienti gli ho scoperto grazie ai vari blog, e poi il pesce fa bene!!

x salsadisapa: hai ragione, l'aneto sa apportare una sua presenza realmente insostituibile

x aioulik: son contento che la mia semplice ricetta possa essere utile! facci sapere però tutte le altre ricette che dedichi alla pasta di uncle

x anna: la fra e l'ospite interno ;-) li hanno letteralmente divorati!!!

x roberta: se vuoi te ne invio una porzione via posta :-)

x jelly: bisognerebbe lanciare web 3.0 : internete in odorama!!! era relamente squisito, un piatto completo e gustoso!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis