8 ott 2007

La ricetta della crema catalana e la mini fiamma ossidrica per flambare i piatti


Alcuni mesi or sono, dal mio spacciatore di anghesi per la cucina, comprai una bellissima mini fiamma ossidrica … da cucina o flambatore dir si voglia. L’avevo acquistata per preparare la crema catalana, un ottimo dolce che in molte mie trasferte barcellonesi ho mangiato, ma in realtà l’ho sempre usata per altre preparazioni.
Girovagando per i blog, so trovato un ottima ricetta sul blog dei cuochi di carta, così dopo piccole modifiche Sabato mattina mi son deciso e l’ho preparata. Ho aggiunto anche un baccello di vaniglia, durante l’ultima vacanza in Madagascar ne ho comprato un bel mazzetto dal gusto veramente ottimo, con alcune di queste bacche ho anche preparato un ottimo rum alla vaniglia (se qualcuno vuole posso postare la semplice ricetta) . Il risultato è stato ottimo, la flambatura perfetta e per così dire … scenica (vedi la foto).
Nel caso non aveste nel il flambatore, ne il il ferro da arroventare e posare sopra la crema, potete provare a passare il tutto nel grill, ma il risultato non è lo stesso.
Ecco quindi la ricetta e la preparazione per la crema alla catalana.

Ingredienti (x 3 porzioni)
2 rossi d’uova freschi
330 cc di latte
60 grammi di zucchero
La buccia grattugiata di mezzo limone non trattato
16 grammi di Maizena
Una stecca di cannella
Una baccello di vaniglia

Mettere sul fuoco il latte con la stecca di cannella, la buccia grattugiata del limone e il baccello di vaniglia (tagliarlo per la lunghezza con un coltello). Quando sta per bollire versarlo in un contenitore (una terrina) facendo attenzione di non versarvi l’eventuale patina superficiale . In una piccola bull montare i rossi d’uova con lo zucchero evitando la formazione di grumi.
Quando il latte si sarà raffreddato, versarlo in una casseruola, tenendone da parte una tazzina (servirà per scioglierci la maizena) , aggiungere i tuorli d’uova montati con lo zucchero e mettere a fuoco basso mescolando in continuazione.
Sciogliere la maizena nella tazzina di latte e appena la crema si addensa versarla a filo continuando sempre a mescolare. Continuare a rimescolare sino a quando non si è raggiunto la densità (se così si può chiamare) desiderata. La crema a questo punto sarà pronta e andrà trasferite, pareggiandola, nelle apposite tazzine basse e messa a raffreddare in frigo.
Per completare la crema, prima di servirla, spolverarla con poco zucchero che andrà caramellato con l’apposito flamabatore (vedi la foto) oppure con la piastra in metallo.

Buon appetito con questa ottima crema catalana e attendi a non carbonizzare i vostri commensali …


Technorati Tags: , , , , ,

17 commenti:

nini ha detto...

mmmiam, che bella crema!

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

Splendida!! p.s. aspetto la ricetta del rum alla vaniglia.. non mi piace ma lo uso per i dolci! =)

la nanna ha detto...

proveró la tua ricetta, visto che a me viene sempre liquidina e bisogna mangiarla con la cannuccia :-D

Lory ha detto...

Maxxxx, io io il rum alla vaniglia!!!...ahahahah!
Per la catalana una vera goduria ;-)

nomame ha detto...

sono un appassionato di crema catalana ,proverò la tua variante mi sembra ottima

Jelly ha detto...

Che buona la crema catalana!!! Con quella crosticina croccante sopra...
Tempo fa mi hanno regalato il flambatore, ma non l'ho ancora usato. Forse è arrivato il momento...

Jelly ha detto...

Ah, dimenticavo, dai dai posta la ricetta del rum alla vaniglia!!!

Aiuolik ha detto...

Mi hai preceduto! Anche io ho la piccola fiamma ossidrica (regalo di mio fratello) e nella mia rubrica del martedì volevo pubblicare la crema catalana già quest'estate.
La tua dev'essere buonissima!
Ciao,
Aiuolil

anna ha detto...

Bella e buona... devo cominciare a cercare questa mini fiamma ossidrica!
A presto.

Mimmi ha detto...

Ho fatto una volta la crema catalana e ho utilizzato il flambatore. solo che mi si é inceppato e ha fatto una fiammata improvvisa che mi ha bruciato tutti i peli del braccio.
Morale: ho mangiato crema catalana all'aroma di pollo abbrugiato...
Ma la tua ricetta la voglio provare comunque!!!

Sara ha detto...

uao! mi hanno regalato mesi e mesi fa l'aggeggio da te usato e ancora non ho provato......
devo rimediare! sfrutterò la tua ricetta! grazie!
sara

Fabrizio ha detto...

appoggio la mozione per il ron a la vanilla...

F

Mariangela e Maurizio ha detto...

sempre ottime le tue ricette max

Viviana ha detto...

Io adoro la crema catalana!!! devo trovare al + presto anche uno spacciatore di minifiammeossidriche che la tua ricetta devo farlaaaaa!!!

Morrigan ha detto...

Incendiario! ^___^
Gnam!

max - la piccola casa ha detto...

x nini: grazie, effettivamente, per chi li ha, era da leccarsi i baffi

x elisa - basilico: la ricetta, che è semplice semplice, la posto al più presto, me al son fatta dare direttamente sul luogo, la versione che faccio io comunque non è docle ma secco.

x la nanna: per farla più soda, devi addensarla più a lungo oppure mettere meno latte.

x lory: anche per te presro pubblica la ricetta del rum, o ron, rhum insomma come si dice.

x noname: grazie, fammi sapere come ti è venuta

x jelly: io lo uso anche per flamabare altri piatti, persino le pinze per gli hop bag.

x aioulik: grazie, aspetto di vedere la tua crema allora!

x anna: buona ricerca e grazie

x mimmi: immagino la scena... effettivamente la crema al profumo di peli bruciati... comunque la prossima volta regola la fiamma sul minimo primo :-)

x sara: prego! facci sapre poi come ti è venuta la crema catalana!

x fabrizio: sarà uno dei miei prossimi post, lo prometto

x mariangela: grazie!!!

x viviana: se vuoi ti posso indicare il mio spacciatore di fiamme ossidriche a sestri ponente, ma temo che non sia così vicino

x morrigan: effettivamente devo sempre stare attento a non incendiare i mie capelli ci ho messo così tanti a farmi crescere i boccoli!

Tiziana ha detto...

se devo essere sincera io adoro la crema catalana, ma ODIO profondamente la crosticina di zucchero, proverò la tua ricetta sono sicura che sarà buonissima.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis