09 gen 2014

Come preparare una vera delizia per le papille gustative: Zabaione soffice e montato con panna al moscato, cioccolato amaro e gelatina alla fragola

E venne il giorno ... era il titolo di un film interessante di qualche anno fa ma nel mio caso è la logica continuazione di un mio precedente post in un annunciavo l'arrivo nella piccola casa della nuova planetaria rosso fuoco, quindi come avevo scritto avrei presto pubblicato qualche nuova ricetta realizzata con questo anghesu (attrezzo in zeneize). Visto il periodo ricco di feste e occasioni speciali, ho pensato di partire con un dolce davvero fantastico, uno zabaione soffice e solido al moscato e per cosi dire "allegerito" con panna montata, lo so che non è tecnicamente più leggero ma vi assicuro che al palato è quella la sensazione, ho poi controbilanciato il tutto con dell'ottimo cioccolato extra fondente e colorato in chiave natalizia ... con un po' di topping alle fragola.
L'ho montato in planetaria per un tempo abbastanza lungo, circa 40 minuti, ma vi assicuro che questo lungo tempo modifica in maniera perfetta la sensazione soffice e spumosa, la texture per così dire. Questo zabaione è già di per se ottimo appena preparato, e può essere usato sia al cucchiaio che in bigne e tartellete, ma vi assicuro che una volta fatto solidificare in frigorifero darà il meglio di se, una sensazione morbida, soffice, dolce e profumata sul cucchiaino, così gustoso che si può tranquillamente definire un orgasmo per il palato! Occorre solo stare attenti a condividere con gli ospiti le coppette e non mangiarsele tutte da soli :-)

Ecco quindi come preparare questo fantastico dolce:

Ingredienti per una decina di coppette

3 rossi d'uovo
300 grammi di panna montata
150 grammi di zucchero a velo
due fogli di gelatina
100 grammi di moscato
50 grammi di marasala
scagliette ci cioccolato extra fondente
gelatina di fragole

Incominciate montando con la frusta la panna, mi raccomando deve essere sempre bella fredda quando la si mette a montare, manterrà meglio l'aria all'interno restando bella soffice e spumosa, Non occorre che sia completamente montata ma anzi è preferibile lasciarla ancora un po' lucida, quindi trasferirla una ciotola, coprirla e conservala al fresco.
Versare nella planetaria lo zucchero a velo, separare i tuorli dal bianco e versarli nella planetaria, incominciare a far andare a bassa velocità.
In un pentolino portare a incipiente ebollizione (quando incominciano a comparire le bollicine) il moscato e il marsala, quindi spegnere la fiamma e sciogliere all'interno il due fogli di gelatina. Versare a filo all'interno della planetaria e lasciar andare in moto a velocità minima per almeno mezz'ora o ancor meglio quaranta minuti.
Finito di montare in planetaria, aggiungere la panna con una spatola e amalgamando dal bassa verso l'alto senza mescolare.
Versare quindi nelle coppette e mettere a raffreddare e condensare in frigorifero coprendo con carta trasparente. Una volta solidificato aggiungere un po' di scagliette di cioccolato extra fondente e a piacere un po' di gelatina (topping) alla fragola.

Buon appetito a tutte e tutti con questo fantastico dolce che vi assicuro è una vera delizia per le papille gustative!

7 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

quanti ricordi con la zabaione...però servito come lo hai preparato tu e ancora più goloso...
lia

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Lia!!! effettivamente questa versione è davvero golosissima!!!!

marinella ha detto...

della serie "facciamoci del male"! io mi sono limitata allo zabaione semplice al moscato con torta di nocciole, questo è una vera bomba in tutti i sensi ;)

mammadeglialieni ha detto...

Buon anno Massimiliano! Aspettavo questo post sulla planetaria, io sono 2 anni che ho intenzione di prendermela, e adesso finalmente un blogger che la può testare!
Sono rimasta dal tempo di montatura dei rossi...40 minuti....e la tua "rossa fuoco" ha fatto un ottimo lavoro!
Il tuo zabaione ....altro che orgasmo! :DDD!
Fai altri post sulla k.a. che mi interessa! Ah, si, l hai comperata in rete?

Massimiliano Fattorini ha detto...

Il vero problema Marinella è smettere di mangiarlo ... :-D

marinella ha detto...

Della serie "facciamoci del male"! io mi sono limitata a fare lo zabaione al moscato di Montersino con la torta di nocciole delle langhe, questo è una bomba in tutti i sensi! ciao, auguri

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie e buon anno anche a te Mamma degli alieni!! Devo a dire che la KA mi sta dando ottime soddisfazione, l'altra sera ho fatto il pane di segale ed era ottimo, e i 40 minuti è sempre andata regolarmente e pressoche non si sentiva, è molto silenziosa e stabile, l'ho comprato con un mega sconto in un negozio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis