27 set 2011

la ricetta facile ma buona di pesce: trancio di leccia con limone, sale alle alghe e basilico viola e la emulsione in olio evo

Ve lo ricordate il mio post in cui dicevo che era germogliato il basilico viola sul mio terrazzo?  Ebbene ora è un bel cespuglio rigoglioso e profumato, tanto bello a vedersi e sentirsi che vien voglia di usarlo un po' ovunque. Il suo profumo è un o' mento intenso di quello del basilico "normale" ma ha delle note citrine che lo abbinano bene al limone.
Ho quindi pensato di usarlo per accompagnare dei bellissimi tranci di leccia (pesce stella) che avevo appeno comprato.HO quindi ipotizzato una emulsione olio evo / basilico per accompagnare il teancio di pesce che avrei cotto il succo di limone arricchendo la nota marina con del sale di Guerande alle alghe (dovete sentirlo, sembra di star seduti in riva al mare in bretagna). La ricetta in un secondo era pronta e così come è stato veloce ipotizzarla, altrettanto veloce e facile e stato prepararla. Un piatto semplice ma gustoso e profumato, per un pesce dall'ottimo rapporto qualità prezzo.



Ingredienti per due persone
due tranci di leccia (pesce stella)
un limone fresco
Sale di Guerande alle alghe
alcuni ciuffi di basilico viola
Olio extra vergine di oliva

Lavare i ciuffetti di basilico viola, lasciarne alcuni da parte per decorazione, quindi spezzettarli grossolanamente con le mani ( non usate un coltello di metallo che tenderebbe ad annerire il basilico) unirli in una tazza con due o tre dita di olio extra vergine di oliva, ideale quello della riviera di ponente, ed emulsionare per bene il tutto, quindi mettere da parte. Far andare i due tranci in padella con poco olio e bagnarli con il succo di un limone, cuocerli dalle due parti per 5 minuti quindi aggiungere il sale di Guerande alle alghe.

Servire al  centro del piatto, versare quindi sul trancio di pesce un po' di emulsione e decorare con un ciuffetto di basilico viola.

Buon appetito a tutte e tutti.

14 commenti:

Fabiola ha detto...

mai visto quel basilico particolare, ciao.

Cinzia ha detto...

..il basilico viola? Ma dove vivo, che proprio qui non s'è mai visto :(
Però per un piatto così essenziale e BUONO, forse anche il solito basilico può fare la sua parte!

max - la piccola casa ha detto...

pensa io ci ho fatto anche il pesto ... ad ogni modo è facile da coltivare, io ho piantato alcuni semi a fine marzo e ora sul terrazzo ne ho cespuglio così grosso che Alberto Angela ci si è perso dentro girando una puntata speciale di Ulisse ...

max - la piccola casa ha detto...

x cinzia: se non ha il basilico viola puoi usare tranquillamente quello verde, mettine un p' meno però perché è più profumata e magari metti anche qualche goccia di limone nell'emulsione. Se lo trovi in semi invece prendilo, oltre che facile da coltivare fa anche dei bellissimi fiorellini.

Rita & Mimmo ha detto...

Da come ne parli devi amare la Bretagna. Ci sono stato la prima volta quasi mezzo secolo fa ormai. Quando parlavo di Bretagna mi dicevano: e sei stato a Londra?
Li ho imparato a conoscere i dolmen e i menhir di cui è, stranamente piena, anche la mia Puglia.
Complimenti per la ricetta, semplice ma arricchita dalla ricerca dei particolari.

Beata ha detto...

Basilico porpora (O. basilicum 'Purple Ruffles), con foglie decorative di color porpora e fiori rosa pallido, ha un aroma dolce ed un po' piccante, si può usare nelle insalate.

max - la piccola casa ha detto...

x beata: proprio quello, la nota piccante però non l'ho trovata, ma forse può dipendere dal terreno in cui la si coltiva ?

Beata ha detto...

forse si, in Polonia e piu freddo allora molto diverso

Tiziana ha detto...

Il basilico viola mi piace molto, una volta l'ho usato per fare il pesto. Questa ricetta è davvero sfiziosa!! Ciao

stefy ha detto...

DELIZIOSA QUESTA RICETTA.......MA IL BASILICO VIOLA DA DOVE SPUNTA?????

sississima ha detto...

Meraviglioso questo secondo di pesce, mai usato il sale alle alghe...CIAO SILVIA

La cucina di Molly ha detto...

Deliziosa ricetta! Vorrei trovare il basilico viola, mi incuriosisce! Ciao

max - la piccola casa ha detto...

x tiziana: grazie!

x stefy: grazie, il basilico porpora ... spunta dal piccolo orto che mi son fatto sui miei terrazzi

x sissima: grazie, se lo trovi provalo il sale alle alghe, è davvero ottimo e profumato

x la cucina di molly: grazie, il basilico viola lo si trova facilmente nei negozi che vendono semi, e visto le temperature sei sicuramente ancora in tempo per piantarlo.

Anonimo ha detto...

Buonasera,

mi sono accorta che tra le ricette di pesci presentati qui ci sono anche specie che sono consigliati dal WWF e Greenpeace per la loro sostenibilità! p.es. la palamita, il sugarello, la leccia... questo dimostra che ci si puó nutrire in modo sano e gustoso, ma senza grave impatto per il ns. amato e prezioso mare! Da copiare!
Mille grazie per le ricette deliziose!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis