20 lug 2011

Il pesce azzurro : cefalo muggine con verdurine, finocchietto selvatico e timo in casseruola

Mi piace andare in pescheria, vedere tutti i pesci li distesi, cercare quelli con il miglior rapporto qualità prezzo, chiedere informazioni, ogni tanto scoprire qualche nuovo pesce, però se c'è una cosa che mi da proprio fastidio e vedere la gente che davanti a tutte le possibili scelte poi compra sempre l'orata o il branzino di allevamento mono porzione... che poi si potrebbe metterli insieme e fare la branzorata tanto hanno lo steso gusto... Ma come? con la marea di pesci azzurri disponibili, buoni gustosi, e molto spesso ad un prezzo inferiore veramente basso, questi continuano a comprare sempre la stessa cosa... bah misteri della gastro ignoranza...  Tutto questo per dire che spesso ci troviamo di fronte dei pesci veramente gustosi e ce li facciamo sfuggire così magari perché non li conosciamo come questo cefalo muggine ad esempio, un parente del branzino con carni gustose, costa molto meno di un branzino di allevamento e vi assicuro può essere molto gustoso. Io non me lo son certo fatto sfuggire, e dopo averlo fatto pulire e squamare l'ho cotto nella mia casseruola di ghisa  con un tappeto di verdurine e l'ho aromatizzato con finocchietto selvatico e timo della mia terrazza. Un piatto davvero semplice da preparare ma veramente gustoso, anche le verdurine nella casseruola, grazie al coperchio che la chiude quasi ermeticamente, assorbono tutti i profumi delle erbette e gli umori del pesce. La cottura dolce fatta nella ghisa poi evita che si bruci il tutto e permette la stessa temperatura in tutta la casseruola.
Un piatto davvero gustoso a base di uno dei pesci azzurri più diffusi nei nostri mari che vi consiglio sicuramente, facile da preparare e ... veloce da sparire dai piatti, ecco la ricetta semplice per portarlo in tavola:

Ingredienti
un cefalo di circa 1 Kg
due carote
due cipollotti
due cipolle
3 gambe di sedano
uno spicchio d'aglio
Alcuni rametti di timo
alcuni rami di finocchietto selvatico
Olio extra vergine di oliva
il succo di mezzo limone
Vino bianco secco - io ho usato un vermentino della riviera di ponente
sale fino

Sbucciare le cipolle, i cipollotti e le carote quindi tritarle grossolanamente insieme alle gambe di sedano, far quindi andare nella casseruola a fiamma morbida insieme a 4 cucchiai d'olio evo e allo spicchio d'aglio quando la cipolla incomincia ad imbiondire aggiungere il pesce e bagnare con un bicchiere di vino bianco secco, far sfumare aggiungere il succo del limone e le erbette, salare coprire con il coperchio e terminare la cottura per quindici minuti.
Mettere il pesce in un patto da portata e pulirlo quindi metterlo al centro dei piatto accompagnando con le verdurine.

Buon appetito a tutte e tutti!

10 commenti:

Mieledilavanda ha detto...

non ci crederai ma ho comprato un cefalo ieri e l'ho fatto sfilettare, non sapendo però come prepararlo l'ho congelato.
Pensi possa andare bene questo tipo di cottura???
Grazie

max - la piccola casa ha detto...

si va benissimo, magari cuocilo un po' meno e fai andare di più le verdure da sole.

Mary ha detto...

ha tutto il sapore d'estate

Nani e Lolly ha detto...

Buoni i pesci azzurri! Ricchi di omega 3 e meno costosi di altri pesci! Senza dimenticare il loro gusto! Bella ricetta!

Rafil ha detto...

Il cefalo!!!!
Lo adoro, ricordo che quand'ero bambina mio padre ne pescava tantissimi, li mangiavamo cotti alla griglia, ma questa versione con le verdure mi piace tanto :)

Gio ha detto...

anche io adoro curiosare in pescheria e fare mille domande, volte mi guardano anche un po' strano :)
ottima la ricetta del cefalo :P

Micaela ha detto...

io non sono molto brava a cucinare il pesce in modo creativo, mi piace molto questa ricetta, ne terrò conto!

raffy ha detto...

che delizia, adoro il pesce accompagnato da cipolle e carote, lo faccio spesso così anch'io... complimenti!

montesargus ha detto...

ricetta interessante.. il cefalo è davvero un pesce sottovalutato e molto buono, ma per correttezza precisiamo che nn è pesce azzuro , e sicuramente non è parente con la spigola, cioè non più di quanto lo sia con gli altri pesci...

pescatore ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis