26 apr 2011

Raw Finger Food: tartare di sottofiletto con semi di lino ed erba cipollina


Lo ammetto il titolo è un po' strano e non è una nuova branca del finger food, semplicemente volevo richiamare già nella dicitura finger food il concetto di crudo. Si questo è un piatto, anzi piattino, crudo come lo sono pressoché tutte le tartare. Ho voluto unire il gusto sanguigno del sotto filetto con l'aroma dell'erba cipollina, il tutto accompagnato dai semi di lino, che oltre ad aggiungere aroma apportano anche molte sostanze nutritive utili al nostro corpo come gli acidi grassi omega-3 e poi sali minerali, proteine, lipidi, acido linoleico, fibre e lignani che hanno importanti proprietà antiossidanti; Il tutto condito con un buon olio di oliva extra vergine.

Una piatto semplice da preparare ma veramente gustoso, che in questa versione si presta molto bene per finger food o come spesso si dice per una buona apericena (un po' brutto come termine preferisco allora slunch).

Ingredienti per 8 piattini / cucchiai

2 hg di sotto-filetto
un cucchiaio di semi di lino biologici
un cucchiaio di erba cipolllina tritata
sale, io preferisco quello grosso integrale
Olio extra vergine di oliva

Tagliare il sottofiletto a pezzi molto piccoli come per una tartare, quindi condirlo con l'olio evo, il sale, il trito di erba cipollina e i semi di lino, lasciare riposare per una mezzora in frigorifero e quindi sistemare nei piattini a cucchiaio.
Come vedete non ho aggiunto succo di limone o altro acido perché non volevo che coprisse gli altri gusti della ricetta, intanto come ormai è stato scritto e detto più volte il succo di limone non cuoce  o sterilizza, semplicemente apporta il suo gusto e rende leggermente più digeribili alcune preparazioni.


Buon appetito a tutte e tutti!

8 commenti:

Pupottina ha detto...

wow!
che delizia!!!

Ago ha detto...

Bella idea! Mi piace molto anche l'uso dei semi di lino! :-)

Cucinado con mia sorella ha detto...

mi piace molto l'idea del raw... i semi di lino non li ho mai provati ... ma chissà! ciao Chiara

fiOrdivanilla ha detto...

accidenti che buon apericena.. :D io amo le tartare in tutte le sue possibili varianti!! Questa del sottofiletto.. mai provata. E poi basta con i soliti semini di sesamo o papavero... w i semi di lino che fanno anche molto bene per l'appunto.

Fantastico il set Entity di Mebel!

Aurore ha detto...

ciao, scopro con piacere il tuo blog,ti apsetto nella mia cucina!!

sabri ha detto...

Finalmente la settimana scorsa, dopo una vita, sono riuscita a recuperare i semi di lino. Un segno del destino. Non mi rimane che provare questa tua tartare!

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

giovanna burroealici ha detto...

davvero ottima tartare! i semi di lino poi fanno tanto bene...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis