18 apr 2011

Le uova si son rotte nel nido: Asparagi in cocotte con uova di quaglia e Sale grigio di Guérande al tartufo nero

Mi è sempre piaciuto l'abbinamento asparagi - uova - tartufo, credo che sia fantastico. Credo che potrei studiare centinaia di variazioni in merito, come questa di oggi: le uova rotte nel nido. In pratica ho trovato delle uova di quaglia in un negozio e le ho subito prese, mi piace prepararle si possono ottenere ad esempio dei bellissimi piccoli occhi di bue, questa volta però ho pensato a qualcosa di diverso, avevo in casa degli asparagi e quindi ho subito abbinarli alle uova di quaglia, volevo fare qualcosa di "poetico" e quindi quale miglior occasione di utilizzare le mie bellissimi mini Cocotte? detto fatto e la ricetta è nata da sola, la cottura al forno ha reso gustoso l'incontro tra asparagi e uova di quaglia, e l'aggiunta del sale grigio al tartufo ha arricchito il bagaglio aromatico di questa fantastica cocotte.

Una ricetta facilissima da preparare che sarà sicuramente un successo, ecco quindi i passi per preparare queste uova che si son rotte nel nido.

Ingredienti per due persone:
un mazzo di asparagi
6 / 8 uova di quaglia
una noce di burro
sale grigio di Guèrande con tartufo nero

Eliminare la parte più dura e legnosa dei asparagi quindi lavarli in acqua, farli cuocere "al dente" per cinque minuto nella asparagiera con poca acqua. Nel frattempo accendere il forno a circa 180 gradi e ungere di burro le cocotte, scolare gli asparagi ed inserirle nelle cocotte a mo di nido, in pratica arrotolandoli lungo la circonferenza, rompere per ogni cocotte 3 uova di quaglia e versare albume e rosso al centro degli asparagi. Infornare e cuocere per almeno una decina di minuti sinché l'albume non risulta cotto. Estrarli dal forno (con i guanti!!) e sistemarli al centro piatto, attenzione che sono roventi, quindi condire una spolverata di sale grigio di  Guèrande al tartufo.

Buon appetito a tutte e tutti con questa ottima cocotte di asparagi,  uova e sale al tartufo.

28 commenti:

Valentina ha detto...

splendida idea usare le uova di quaglia per queste cocottine, complimenti Max!!!!

max - la piccola casa ha detto...

x Valentina: grazie!! effettivamente la resa "visiva" con le uova di quaglia è sicuramente superiore, quelle di gallina avrebbero "invaso il tutto" non mostrando il nido di asparagi.

Ely ha detto...

splendide queste uova in cocotte :-) adatte proprio alla primavera :-) ciao Ely

max - la piccola casa ha detto...

x ely: grazie!

Tamtam ha detto...

stupende Max, sono davvero belle, io adoro le uova di quaglia, si presentano molto bene...

vahag ha detto...

Bravo Max, scegli sempre i tuoi ingredienti
abbinandoli tra loro perfettamente.
Peccato che a Parigi l'asparago selvatico
non si trova...come potrei sostituirlo?
Un consiglio a chi usa le uova di quaglia,
se volete farle bollite, aggiungete dell'aceto
in cottura e si sbucceranno molto facilmente.

max - la piccola casa ha detto...

x tam tam: grazie!

x vahag: grazie, se non trovi l'asparago selvatico puoi sostituirlo con uno "normale" di buona qualità, essendo più grosso occorre essere delicati quando li si girano nelle cocotte. Grazie per il consiglio per la bollitura con aceto, lo proverò sicuramente!

Aria ha detto...

adorabile questo piatto...e così presentato...adoro le cocottes!

marifra79 ha detto...

Credo sia davvero un ottimo abbinamento! Le uova di quaglia non le ho mai provate ma gli altri ingredienti sono fantastici! Un abbraccio e buona settimana

mammadeglialieni ha detto...

le cocottine sono deliziose, un abbinamento fantastico, adoro gli asparagi, questa presentazione li rende ancor più raffinati, sei davvero bravo!

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

....deliziose..e adesso quel sale lo devo provare. (mi sa che qui a Baires peró non lo trovo, finirá nella lista delle cose da cercare appena torno in Italia..). Baci

Cinzia ha detto...

mi piace l'idea del nido in cocotte: anche l'occhiop vuol la sua parte, bravissimo

Micaela ha detto...

adoro le uova in cocotte, così non le ho mai fatte... le proverò sicuramente!

Stefania ha detto...

Deliziose queste uova, ciao

max - la piccola casa ha detto...

x aria: grazie!

x marifra: grazie, prova ad usarle le uova di quaglia e vedrai che ti daranno molte soddisfazioni

x mamma degli alieni: grazie!!!!

x glu fri cosas: grazie, eventualmente credo che lo trovi online

x cinzia: Grazie, effettivamente l'occhio per me è una componente "del gusto"

x miacaela: se le provi fammi sapere se ti son piaciute

x stefania: grazie

Federica ha detto...

Con le uova di quaglia questo piatto guadagna un gran bel tocco di raffinatezza. Deliziose le cocotte :) A presto, buona serata

SUNY SENABRE ha detto...

En esas cocotte todo sale delicioso. Me encantan estos huevos.

Fimère ha detto...

j'adore les œufs cocotes et cette version est plus qu'appétissante
bonne soirée

Gio ha detto...

ma che cocotte very chic! :)
complimenti!

max - la piccola casa ha detto...

x federica: grazie!!

x suny senabre: gracias

x fimèere: merci

x gio: grazie!

Chiara ha detto...

fantastico!!! Tutto intendo: la ricetta, le cocotte, il sale di Guérande... bravissimo1 :)

amarituda ha detto...

Splendida idea quella delle cocotte, visto che gli asparagi in casa piacciono solo a me...mi posso fare la monoporzione ;)

Fabiana ha detto...

Meglio nel nido che fuori!!!
Che ne diresti dell'idea di utilizzare del sale ala vaniglia...lo trovo interessante, inusuale, perfetto in questo ed in altri accostamenti!

Un saluto,

Fabi

stefy ha detto...

e se ti dicessi che le uova di quaglia non le ho mai assaggiate????? Sconvolgente!!!!!

Alessandra castillo ha detto...

troppo buone da pauraaaaaaaa :)
bravo compliemti Massimiliano
ti seguo

Alessandra castillo ha detto...

Queste li voglio fare
troppo buone ù
bravooooooooooo
un bacio

Gloricetta ha detto...

sale grigio di Guèrande al tartufo? Che raffinatezza! Bravo Max

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis