20 giu 2007

La ricetta del Bloody Mary un cocktail rosso come il sangue!!


Ieri la temperatura a Genova ha di nuovo raggiunto valori piuttosto alti, alle 18.30 sulla sopraelevata il mio scooter indicava 34 gradi … così appena arrivato a casa ho pensato di prepararmi un bel aperitivo dissetante, fresco e allo stesso tempo nutritivo. Ho optato per un bel Bloody Mary, il cocktail a base di succo di pomodoro, vodka, limone, tabasco, salsa Worcester, sedano , sale e pepe. L’idea di preparare questo cocktail mi è venuta in mente anche perché avevo in frigo un po’ di punte di sedano, che alle volte uso al posto del prezzemolo per dare un gusto più fresco, e nel bloody meri possono essere usate come decorazione e per contribuire con il loro profumo al cocktail.
Un po’ di storia sul Bloody Mary: questo cocktail è ispirato alla storia di Maria I Tudor detta la Cattolica, regina d'Inghilterra, soprannominata dai protestanti la Sanguinaria per la violente persecuzioni perpetrate nei loro confronti (1553), un barman francese Ferdinando Petiot , che viveva negli Usa creò nel 1920 un cocktail al quale diede il macabro nome di Bloody Mary, per l'appunto Maria La Sanguinaria . IL cocktail è stato reso celebre anche dal film .
Ingredienti
3/10 di Vodka
6/10 di succo di pomodoro
1/10 di succo di limone
Cubetti di ghiaccio
3 gocce di salsa Worcester
Uno spruzzo di Tabasco
1 punta di sedano
Sale e pepe
Il bloody Mary si prepara direttamente nel bicchiere tumbler alto miscelando tutti insieme gli ingredienti. Va bevuto fresco e può essere un ottimo toccasana per le mattine post sboria per via del succo di pomodoro. Si può preparare anche una versione analcolica eliminando la vodka, in questo caso normalmente viene chiamato pomodoro condito. Esiste anche una versione mesicana in cui viene sostituita la Vodka con la Tequila.



Technorati Tags: , , , , ,

11 commenti:

Roxy ha detto...

Adoro il bloody mary....lo bevo spesso come aperitivo quando voglio dare un pò di spint al semplice pomodoro condito....lo devo provare con loa tequila...Baci

Mimmo ha detto...

....ehm...sono semi-astemio... mea culpa!

Gloricetta ha detto...

Per me un succo di pomodoro condito, grazie! Pepe, tabasco e sale sciolti in succo di limone + succo di pomodoro, poca acqua e ghiaccio. Glò

k ha detto...

Ehm, ho un orribile ricordo di me ventenne che aveva scoperto il magico mondo degli aperitivi, e dopo il terzo (che era proprio un bloody mary) ha finito la serata nel bagno del Club degli amici del cinema. Non ricordo che film dovessi vedere... ricordo solo che il bloody mary non l'ho mai più bevuto in vita mia (stessa cosa per il gin, tra l'altro). Pomodoro condito, please!
ciao :))

siska ha detto...

la ricetta originale prevede il sale di sedano, diffudo ovunque fuorché in italia

Piggio ha detto...

oddio che schifo la salsa Worcester!!
Cioè dopo una sera di sbornia la mattina ti alzi e ti fai un bloody mary?
Ahahahaha

Jelly ha detto...

Ciao Max! Ti ringrazio per la tua visita e ricambio. Non ho mai bevuto il blody mary. Purtroppo opterò anch'io per il pomodoro condito! Non posso bere vodka: sono celiaca!
Ciao.

Saffron ha detto...

quando si parla di Bloody Mary mi vengono in mente film e serial degli anni '80, in particolare una puntata del tenente Colombo nella quale l'assassina beveva Bloody Mary!

PSYCOOK ha detto...

CIAO, GRAZIE PER LA VISITA, ERA DA UN PO`CHE CI SIAMO PERSI DI...POSTA..
NON TI LAMENTARE PER IL CALDO:PSYCOOK E`IN CAMBOGIA PER PROVARE I SAPORI`CHE UN CUOCO DOVREBBE PER FORZA CONOSCERE...PER ORA IL DURIONE E LE CAVALLETTE, IN SEGUITO LE NOVITA `SUL BLOG
CIAO
PSYCOOK

Marco ha detto...

Devo ammettere che non l'ho mai bevuto!

marinella ha detto...

Mmmm mi piace il bloody mary!
ma non sapevo che la versione messicana usasse la tequila.
Lo proverò sicuramente presto, la tequila mi piace tantissimo e solitamente la uso nel margarita.
Grazie di questa nuova idea!
Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis