13 giu 2007

Anelli e ciuffi di calamari in umido con passata di pomodoro, cipolle e foglie di lime.

Continua ne la piccola casa il mese svuota freezer, così lunedì sera ho preparato questa versione dei calamari in umidi, approfittando di 4 calamari che avevo comprato e congelato tempo fa (mi devo decidere a scrivere la data e il contenuto sui schettini del freezer …). Un consiglio sempre valido è quello di congelare qualsiasi cibo possibilmente già pulito in modo da conservarlo meglio e preservarlo da contaminazioni o modifiche del gusto.

La ricetta l’ho improvvisata al momento, ad una richiesta della fra di aggiungerci anche i piselli o preferito le foglie di lime (che avevamo acquistato da Castroni a Roma tempo fa), in quanto i piselli probabilmente avrebbero reso ulteriormente dolce il piatto (trovo che i calamari e i pomodori abbiano una loro componente dolce caratteristiche) mentre invece le foglie di lime, con la loro componente amara avrebbero probabilmente riequilibrato il tutto. Così è stato.

Al posto del prezzemolo, ho utilizzato un po’ di foglie di sedano tritate finemente, il risultato è simile con un sentore però più “fresco”

La ricetta devo dire è venuta perfetta e non è avanzato nulla … con tanto di scarpetta finale nel sughetto sul fondo del piatto 

Per scherzare un po’ ho provato a tradurre il tutto (vedi sotto) col traduttore di google, le ricette si trasformano secondo me in post divertenti, voi che ne pensate?

Ingredienti (x 4 persone)

4 calamari puliti
5 cucchiai di passata di pomodoro
6 foglie di lime
Una piccola cipolla tritata
Alcune foglie di sedano
Olio extravergine di oliva
1 spicchio d’aglio
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Sale & Pepe

Tagliare i tubi di calamari (se congelati, ovviamente lasciarli scongelare prima …) ad anello conservando i ciuffi con i tentacoli. Tritare quindi le foglie di sedano e la cipolla. In una casseruola far andare la cipolla per alcuni minuti con 3 cucchiai d’olio extravergine di oliva e lo spicchio d’aglio, aggiungere quindi glie anelli e i ciuffi di calamaro, cuocere per un minuto in modo che prendano u po’ di colore, a questo punto versare il mezzo di bicchiere di vino bianco secco (l’importante sempre è che il vino per cucinare sia vino buono) e far svaporare.

Aggiungere quindi 5 cucchiai di passata di pomodoro (la conserva di pomodoro) e le sei foglie di lime, mescolare e far cuocere con il coperchio per una decina di minuti. Levare quindi il coperchio e spolverare con le foglie tritate di sedano, il sale e il pepe (per un gusto più speziato aumentare un po’ il pepe).

Cuocere ancora per un paio di minuti mescolando e senza coperchio. Servire quindi al centro dei piatti e buon appetito a tutte e tutti.

Ovviamente appena da mediaworld si decidono a farmi avere il pc aggiustato pubblico anche la foto!!!

(english version by google)

Rings and forelocks of squids in humid with last of tomato, onions and leaves of lime.

It continues of it the small house a month empties freezer, therefore monday evening I have prepared this version of the squids in humid, being useful for 4 squids that I had bought and frozen time makes (must be decided to write the date and the content on the schettini of the freezer…). An always valid council is that one to freeze whichever food possibly already clean so as to to conserve it better and preservarlo from contaminations or modifications of the taste.

The recipe I have improvised it at the moment, one demanded of between adding to us also to the peas or preferred the leaves of lime (that we had acquired from Castroni to Rome time makes), in how much the peas probably would have rendered the plate ulteriorly sweet (find that the squids and the characteristic tomatoes have one they sweet member) while instead the leaves of lime, with theirs bitter member probably riequilibrato all. Therefore it has been.

To the place of the prezzemolo, I have used a little tritate leaves of sedano fine, the result is similar with a sentore but more “coolness”

The prescription I must say has come perfect and it is not advanced null… with a lot of scarpetta final in the sughetto on the bottom of the plate 

In order to joke little I have tried translate all (you see under) with the translator of google, the amusing prescriptions transform second me in post, you that of thoughts?

Ingredients (x 4 persons)

4 clean squids
5 spoons of last of tomato
6 leaves of lime
One small tritata onion
Some leaves of sedano
Oil extravergine of olive
1 segment of garlic
Half wine glass dry white man
It knows them & Pepper

To cut the tubes of squids (if it freezes to you, obviously to leave them to scongelare before…) to ring conserving the forelocks with the tentacles. Tritare therefore the leaves of sedano and the onion. In a casserole to make to go the onion for some minuteren with 3 oil spoons extravergine of olive and the segment of garlic, to add therefore to glie rings and the forelocks of squid, to cook for a minute so that they take u po' of color, to this point to always pour means of wine glass dry white man (the important is that the wine in order to cook is good wine) and to make to svaporare.

To add therefore 5 spoons of last of tomato (the conserve of tomato) and the six leaves of lime, to stir and to make to cook with the cover for one ten of minuteren. Levare therefore the cover and to dust with the tritate leaves of sedano, more knows them and the pepper (for a taste speziato to increase a pepper little).

To cook still for a pair of minuteren stirring and without cover. To serve therefore to the center of the plates and good appetite to all and all.

Obviously hardly from mediaworld the photo is decided makes me to have the fixed PC public also!!!

5 commenti:

lory ha detto...

Une belle recette, il ne me reste que trouver des bons calamars..

Liùk ha detto...

posa giù un attimo il grembiule e dacci dentro con questa lista
http://miarrangio.blogspot.com/2007/06/music-life.html

marinella ha detto...

Bella la ricetta, non sapevo che si trovassero in commercio le foglie di lime.
La traduzione in inglese invece è...interessante?, meriterebbe di essere ritradotta in italiano!

k ha detto...

Mi era sfuggita questa.... Sembra davvero interessante e originale. E ora capisco anche dove hai trovato le foglie di lime....
bravo!

Mimmo ha detto...

ecco...dopo la BOTTA al mio cuore fragile sulla tua PASSIONE per la Pausini...qua ti riprendi alla gRANDE! ;)

adoro i calamari....e questa ricetta ne esalta sicuramente le caratteristiche!!!!
la proverò...anche perchè anche io ho alcuni calamari sepolti in fondo al freezer!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis