09 apr 2014

La ricetta per il pranzo di Pasqua: Arista di maiale arrosto con pancetta affumicata, mele, erbette e acquavite di mele Gravensteiner

Questo squisito piatto l'ho preparato qualche giorno fa però è una ricetta che è anche perfetta come secondo del pranzo di Pasqua, si tratta di un ottimo arrosto di arista di maiale con pancetta affumicata, mele, erbette e acquavite di mele.

L'idea per il piatto è molto semplice ma davvero gustosa, in pratica si incide a libro l'arista, ogni taglio sarà una detta pronta, poi si fodera l'interno dei taglie con delle fette di pancetta affumicata e delle fette di mela, quindi si aromatizza con le erbette e si fa marinare con l'acquavite di  di mele Gravensteiner per una notte o più.  Non occorre salare tantissimo perché la pancetta affumicata lo è già di suo abbastanza inoltre il trito di erbette aumenta il sapore in maniera perfetta, inoltre l'acquavite è preparate con delle mele profumatissime che arricchiscono e rendono ancora più gustoso questo succulento arrosto.

Ecco quindi la ricetta per preparare questo delizioso arrosto che renderà ancora più gustoso il pranzo di Pasqua:

Ingredienti per 8 persone

I kg circa di arista di maiale
2 mele possibilmente non trattate
2 etti pancetta affumicata a fette
erbette fresche (alloro, timo, maggiorana, salvia, menta, santoreggia)
un bicchiere di acquavite di mele
Olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Tritare le erbette aromatiche insieme ad una presa di sale e qualche grano di pepe, ne servono abbastanza in totale almeno due cucchiai di trito. Incidere l'arista di maiale praticando dei tagliali nel senso della larghezza, la distanza dei tagli è quella di una fetta da portata, lasciare in fondo un lembo di carne in modo da tenere unito il tutto in cottura. Lavare le mele, tagliarle a metà, eliminare il torsolo quindi tagliarle a fette.

Nelle aperture ottenute nell'arista inserire abbondante trito aromatico, quindi le fette di pancetta affumicata e le mele, versare sopra l'arista il trito rimasto quindi legarla con spago da cucina in modo da tenerla unita, Bagnare con parte dell'acqua vite di mele e lasciar riposare in frigo coperta per almeno una notte.

Il giorno dopo versare in una casseruola un filo d'olio quindi rosolarci a fiamma alta per qualche minuto l'arrosto su tutti i lati, traferire quindi in forno (in un'altra casseruola son non è da forno) caldo a 180 gradi, di tanto in tanto girare l'arrosto e bagnarlo con l'acquavite di mele, cuocere per circa 50 minuti e lasciare riposare per una decina di minuti.

 Levare lo spago intorno all'arrosto quindi tagliarlo a fette e servire al centro dei piatti. Buon appetito a tutte tutti con questa semplice e gustosa ricetta per preparare un 'ottima arista di maiale arrosto con pancetta affumicata, mele, erbette e acquavite di mele

11 commenti:

Luna B ha detto...

Davvero un'ottima idea è questo piatto goloso, io poi adoro quando la frutta diventa protagonista o comunque accompagna anche primi o secondi piatti anzichè relegarla a fine pasto (quando poi spesso a nessuno va più!)

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Luna è un piatto semplice da preparare che può essere cucinato anche prima e poi si hanno lette già praticamente tagliate :-)

roberta giovagnoli ha detto...

Cercavo qualcosa da cucinare per la Pasqua...questa arista di maiale sembra davvero facile e veloce..e di sicuro deliziosa !! Grazie per aver condiviso la ricetta con noi..la proverò :-)

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie roberta e mi raccomando fammi sapere le tue impressioni!

Totirakapon ha detto...

Davvero, sembra delizioso ! Un'ottima idea di farcire il maiale con le mele !

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Jean e buona Pasqua!

Franci Cavallo ha detto...

Che idea fantastica! Ha un aspetto così invitante!

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie !!!

Patrizia Monica ha detto...

Max è bellissima questa tua ricetta e poi con le mele! che sciccheria.
Grazie e buona serata
Patrizia di Cucina con Dede

Patrizia Monica ha detto...

Max è bellissima questa tua ricetta e poi con le mele! che sciccheria.
Grazie e buona serata
Patrizia di Cucina con Dede

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Patrizia, effettivamente è un arrosto che mi ha dato davvero soddisfazione, facile da preparare ma davvero gustoso, ne ho già un altro in testa con altri tipi di frutta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis