18 mag 2013

Petto d'anatra con salsa alle amarene sciroppate, zenzero e fiori di timo - una ricetta davvero saporita e gustosa

Ecco una semplice ma davvero gustosa ricetta che ho preparato oggi a pranzo, avevo preso un bel petto d'anatra e volevo cucinarlo in maniera un po' diversa dalla solita ricetta (e sue varianti) all'arancia In frigorifero c'era ancora un pezzo di zenzero e subito mi ha attirato il suo profumo speziato, per controbilanciare la sua freschezza leggermente piccante ho pensato d utilizzare una nota dolce grazie alle ottime amarene candite e sciroppate Fabbri,  oltretutto avrebbero potuto, e così è stato, dare una nota croccante in un certo senso alla salsa.  Per completare ho usato dei profumatissimi fiori di timo che han dato una di costa mediterranea.

La ricetta è davvero semplice da preparare, basta prima arrostire il petto d'anatra dalla parte della pelle in modo che rilasci il suo grasso e diventi croccante, poi si competa la sua cottura in forno caldo per un breve tempo, deve rimanere colorato rosa rosso al centro altrimenti diventa stopposo.

 La salsa l'ho addensata con dello yogurt intero, giuso il tempo di mettere poi in tavola il piatto e scattare due foto che Ginevra guardava il petto con fare famelico, risultato si è mangiata una porzione e mezzo ... e ha terminato dicendo "papà quando la rifacciamo l'anatra?", son soddisfazioni :-)

Ecco quindi la ricetta per questo gustoso e saporito petto d'anatra dove note dolci, fresche e speziate si sposano tra loro grazie alle amarene e allo zenzero, senza considerare il profumo dei fiori di timo.

Ingredienti per due persone

400 grammi di petto d'anatra
una decina di amarene Fabbri
un pezzo di zenzero di circa 1 centimetro
3 cucchiai di yogurt intero
fiori di timo fresco
succo di limone
sale e pepe

Incidere a reticolo la pelle del petto d'anatra quindi tagliare questo a metà, salare e pepare per bene il petto. Farlo arrostire a fiamma alta per un paio di minuti in una piccola teglia dalla parte della pelle quindi trasferire in forno caldo a 200 gradi per circa 15 minuti (deve restare rosa rosso al centro).  Levarlo dalla teglia e lasciarlo riposare fasciato nella stagnola. Nella teglia riprendere con il fondo di cottura con le amarene sgocciolate, sciacquate dallo sciroppo in eccesso e tagliate a metà, aggiungere quindi lo zenzero pelato e grattugiato e il succo di mezzo limone, far andare a fiamma dolce per un paio di minuti mescolando in modo da amalgamare con il fondo di cottura, versare quindi tre cucchiai di yogurt e i fiori di timo, mescolare e terminare la cottura per qualche altro minuto.
Servire al centro del piatto il petto d'anatra con un po' di salsa alle amarene e zenzero e decorare con qualche fiore di timo.

Buon appetito e buona domenica a tutte e tutti!

8 commenti:

La cucina dall'Anima ha detto...

Ricetta molto interessante, soprattutto mi incuriosisce l'abbinamento con le amarene

consuelo tognetti ha detto...

Veramente originale questa ricetta..e poi la tua principessa è una garanzia, se piace a lei deve essere sicuramente buonissima :-D
Buona domenica
la zia Consu
ps: ho visto casualmente che non 6 presente nei miei followers..mi farebbe tantissimo piacere e sarebbe un onore se ti aggiungessi..

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie, effettivamente è un ingrediente che devo usare più spesso

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazi Consuelo, effettivamente ormai Ginevra è il mio giudice ufficiale :-) vado ad iscrivermi.

mammadeglialieni ha detto...

Ho l' acquolina in bocca! L' unico problema sara' trovare il timo fiorito, mi sa che nn l'ho mai visto in giro...

Massimiliano Fattorini ha detto...

grazie mamma degli alieni, il timo fiorito in relatà è davero facile da trovare, basta tenerne una piantina, sta fiorendo proprio in questo periodo.

mammadeglialieni ha detto...

Povvedero' all'acquisto ;-)
anche se il polliceverde nn e' che ce l'abbia molto, resco a far fuori pure la piantina di basilico...

ღ Rosalba ღ Le semplici ricette di Nonna Papera ღ ha detto...

Ma come é possibile che non ero tra i tuoi lettori??? Aggiunta subito...ma sai che non ho mai mangiato l'anatra? Devo porre rimedio, una ricetta fantastica!! Ciao :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis