25 nov 2011

Il pesce: arrosto di rana pescatrice marinata con arancia, limone, lime, confettura di arance amare e profumo di timo e prezzemolo riccio


Lo ammetto: questa volta ho esagerato, IL TITOLO E' PIÙ' LUNGO DELLA RICETTA!  è che non sapevo come poter chiamare questo delizioso arrosto di rana pescatrice un pesce dalle carni sode e gustose, il suo unico neo?  Ha una bocca dentata così grande che si può dire che è tutto testa...
L'idea mi è venuta leggendo un vecchio libro di cucina, ma così vecchio che era più lo scotch che le teneva insieme che la carta delle pagine ... c'erano parecchie ricette a base di pesce e agrumi vari, un abbinamento che anche io trovo sempre delizioso, ho quindi pensato che avrei potuto usare direttamente gli agrumi nella ricetta invece che i vari succhi, e per aiutarne il gusto aggiungere anche un po' di confettura di arance amare, che oltretutto avrebbe aiutato a fissare meglio gli agrumi ai filetti del pesce. Poi non potevano mancare l'erbette del mio terrazzo, ho quindi optato per dell'ottimo timo (trovo che si abbini in maniera fantastica al pesce) e per la "coreografia" un po' di prezzemolo riccio.
Nella mente gli ingredienti ora c'erano tutti dovevo solo elaborare la ricetta e realizzarla, dapprima pensavo di cuocerlo in tegame, avevo però paura che fosse un po' troppo violenta come cottura, ho quindi deciso di legare i filetti tra come si fa per gli arrosti di vitello, così alla fine è nato questo buonissimo arrosto di rana pescatrice agli agrumi. Una vera squisitezza, un piatto semplice ma vi assicuro davvero elegiaco nel sapore, tanto che sto pensando di aggiungerlo al menu di natale. I profumi degli agrumi erano tutti presenti, e la marmellata ha aiutato a fissarli al pesce, inoltre il timo e il prezzemolo han dato la giusta nota mediterranea.
Ecco quindi la ricetta per questo ottimo arrosto di pesce:

Ingredienti per due persone:

du code di rana pescatrice da circa 300 400 grammi ognuna
un arancio non trattato
un limone non trattato (io li coltivo sul terrazzo)
un lime
confettura di arance amare biologica
alcuni rametti di timo
alcuni rametti di prezzemolo riccio
Olio evo
sale e pepe

Iniziare sfilettando le due code di rospo, è un operazione molto semplice basta iniziare dalla pinna e tenere il coltello mentre lo si muove appoggiato alla grossa lisca centrale, mettere quindi in un contenitore. Lavare bene gli agrumi, in particolare i lime che spesso hanno uno strato di cera intorno, e tagliarli a metà, ricavare due fettine per ognuno e metterle al fresco coperte in frigo. Spremere quindi gli agrumi insieme, aggiungere qualche cucchiaio d'olio evo, aggiungere quindi sale e pepe. mescolare la marinata così ottenuta e versarla sui filetti di pesce, coprire e lasciare riposare in frigo per 30 minuti.
Passato il tempo prendere i filetti di pesce, adagiarli su un tagliere quindi spalmarci per tutta lunghezza un riga di confettura di arance amare, quindi sistemare su due filetti partendo dalla parte più grande, una fetta di arancia, una di limone e una di lime, aggiungere un rametto di timo e uno di prezzemolo, coprirli con i restanti due filetti e legarli con il filo da cucina come per gli arrosti (vedi foto). Sistemarle su di una leccarda un foglio di carta da forno quindi bagnarli con un po' della marinata e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 / 20 minuti, dipende come sempre dallo spessore.

Terminata la cottura sistemare i filetti nei piatti e decorare con alcuni rametti di timo e prezzemolo riccio.

Buon appetito e buon week end a tutte e tutti!


12 commenti:

Elena ha detto...

buonissima ha un aspetto invitante se ti va passa da me ho bisogno di sostenitori è da poco che ho il blog ciaoooooooooo

Housewives ha detto...

all'inizio delle mie avventure in cucina con questo pesce mi sono infilata i suoi denti nel palmo della mano milioni di volte ! però è buonissima !

raffy ha detto...

mamma che buona... vorrei assaggiarla...

Elisa ha detto...

Particolarissima ricetta, immagino la bontà!!!

renata ha detto...

Grazie della visita!
un bellissimo blog e tu sei veramente bravo!
da oggi ti seguo anch'io e complimenti per l'arrosto profumato!

Mau ha detto...

Che ricetta particolare, complimenti! Mi incuriosiscono molto questi accostamenti!

Deborah ha detto...

Particolare e davvero deliziosa!

Gio ha detto...

adoro la pescatrice, gli agrumi stemperano un po' il sapore tipico della rana pescatrice
golosa ricetta :P

Giovanna ha detto...

davvero molto invitante peccato ho cenato m.m.m. buona serata

giulia pignatelli ha detto...

Che ricetta particolare Max!! Addirittura con la marmellata! Dev'essere squisita, complimenti

Anonimo ha detto...

Senza leggere la ricetta, solo dalla foto mi hai fatto venire fame!
Ottimi ingredienti , una ricetta davvero eccezionale, anche per i contrasti di sapori!
Ma sai che una volta quando ho chiesto al pescivendolo perché non esponessero la pescatrice intera cosa mia ha risposto? Perché ai clienti fa senso! Buona giornata!
Lara&theKitchen

Massimiliano Fattorini ha detto...

Grazie Lara, effettivamente alcuni si spaventano guardando la bocca enorme della rana pescatrice .... a me ricorda uno dei mostri del lago in guerre stellari la minaccia fantasma :D
però è un pesce davvero ottimo :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis