28 lug 2009

Il cocktail solido da mangiare col cucchiaino: il Rossini (gelatina di prosecco con fragole)

rossini in gelatina 1 - lapiccolacasa.blogspot.comTempo fa, durante la fase zingara tra il trasloco della vecchia casa e l’ingresso nella nuova casa, avevo ricevuto  alcuni interessanti campioni di stampi in silicone tra cui le ottime semisfere in silicone (vedi foto sopra). Finalmente ho avuto il tempo di poter incominciare a provare qualche ricetta e, visto la calura di questi ultimi giorni di luglio, ho optato per un cocktail in gelatina, quasi un dolce da fine pasto direi, in particolare ho preparato il rossini destrutturandolo e ricreandolo nella separazione dei suoi due ingredienti e lasciando alla nostra bocca il compito di remixarli insieme, con l’aggiunta della particolare texture apportata dalla gelatina.
rossiini in gelatina 2 - lapiccolacasa.blogspot.comLa preparazione è molto semplice e il risultato è molto buono con in più l’effetto sorpresa del cocktail solido, anche la fase di estrazione dallo stampo è stata semplice e senza problemi.
Ecco quindi la ricetta per preparare questo ottimo cocktail in gelatina, un classico degli aperitivi Italiani: Il rossini

Ingredienti per 6 persone
due cestini di fragole
due bicchieri di un buon prosecco di Valdobbiadene
zucchero
3 fogli di colla di pesce
lavare le fragole a tagliarle a pezzetti, versarle nello stampo e spolverare con poco zucchero.
ammorbidire la gelatina in poca acqua quindi strizzarla, scaldare a circa 40 gradi un bicchiere di prosecco di Valdobbiadene, scioglierci dentro la gelatina e versare in una piccola caraffa, aggiungere l’altro prosecco e versare sulle fragole negli stampi, lasciare quindi riposare e solidificare in frigo per mezza giornata.
sistemare una semisfera di gelatina al centro di ogni piatto e buon cocktail al cucchiaino a tutte e tutti!

Se vi interessano altri cocktail a questo link tutti quelli che ho postato finora.

9 commenti:

Fra ha detto...

semplice fresco e goloso...un ottimo dessert per le cene d'estate!
Un abbraccio
fra

JAJO ha detto...

Ottimo Max !
Io ho provato a fare una gelatina di spumante a Capodanno ma ovviamente ha perso il suo effetto "bollicioso" ed è risultata un po' amara, ma non abdico ;-D

max - la piccola casa ha detto...

x fra: grazie effettivamente l'ho pensato come un cocktail - dolce per l'estate.

x jajo: per questo ho aggiunto un po' di zucchero :-)

fantasie ha detto...

Mi piace questo linguaggio da grande chef!

Rossa di Sera ha detto...

Conosco questa gelatina, è buona!... Infatti, anch'io aggiungo lo zucchero e anche un pò di succo di limone!
Da rifare..

niko sinisgalli chef ha detto...

una ideal fantastica !!! si deve far divertire la gente al ristorante oggi non si vuole soltanto magiare ci si vuole anche divertire e scroprire delle novità quando si va al ristorante!!!!

liana ha detto...

mi piace...lo faro' prestissimo....
ciao

Gianni ha detto...

Cercavo un "qualcosa" di particolare e questa versione del rossini è decisamente particolare, anzi geniale. Complimenti!!!

Paola Albesano ha detto...

Bella ricetta, una domanda secondo te posso sostituire la colal dipesce con la gommad di gellano? io la uso per fare delle gelatine di fragole, ma di solito faccio bollireil liquido, qui non vorrei si perdesse l'alcool... ma d'altra parte preferisco la gomma di gellano che al sapore e alla sonsistenza della colal di pesce. Grazie per i tuoi suggetimenti.
Paola

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis